LaPresse/EFE

Dopo le polemiche che hanno fatto seguito a Cavs vs Warriors, l’NBA ha reso noto il giudizio sul contatto Jefferson-Durant nel finale di partita

Finita la supersfida fra Cavs e Warriors, vinta dai padroni di casa grazie ad una magia di Kyrie Irving nel finale, hanno fatto seguito diverse polemiche sul contatto Jefferson-Durant a 3.4 secondi dalla fine, scontro che ha fatto perdere l’equilibrio a Durant e l’ultimo, decisivo, pallone della partita ai Warriors. Se il diretto interessato Durant si è esposto con una velata accusa dicendo ‘non sono caduto da solo‘, e Jefferson ha ribatutto spiegando che ‘per i giocatori ogni contatto è falloso‘, questa volta è stata l’NBA a chiarire ogni dubbio. La decisione ufficiale non si è fatta attendere: fallo, gli arbitri avrebbero dovuto sanzionare il contatto. Warriors sconfitti e beffati: ma quanto è difficile essere arbitri?