Rinnovo Andrea Dovizioso

Paolo Ciabatti e la scelta di dire addio ad Andrea Iannone: il ds Ducati certo che il campione di Vasto sarà competitivo in Suzuki

La stagione 2017 di MotoGp sta per iniziare. I campioni inizieranno a sfidarsi solo a marzo, ma già dalla seconda metà di gennaio assisteremo alle prime presentazioni dei team ufficiali e ai primi test del 2017.

Tante le novità per il prossimo anno delle due ruote, soprattutto per quanto riguarda i piloti: Lorenzo è infatti passato dalla Yamaha alla Ducati, Vinales si è trasferito nel team di Iwata al fianco di Valentino Rossi, mentre Iannone ha salutato il team di Borgo Panigale per approdare in Suzuki.

Alessandro La Rocca/LaPresse
Alessandro La Rocca/LaPresse

Una scelta difficile quella di dire addio al campione di Vasto per la Ducati: “non è mai facile quando si hanno due piloti molto veloci nel vostro team a decidere quale deve andare via. Non è stato facile perché entrambi sono stati con noi dal 2013. Abbiamo passato momenti molto difficili insieme, aiutando Ducati e Gigi Dall’Igna a costruire una moto migliore“, ha dichiarato Paolo Ciabatti ad Autosport.com. “Penso che oggi abbiamo una moto competitiva. Alla fine abbiamo preso una decisione difficile, ma nella vita bisogna prendere decisioni difficili. Quindi abbiamo deciso che Andrea Dovizioso sarebbe rimasto“, ha aggiunto il Direttore Sportivo Ducati Corse.

Penso che con Lorenzo siamo una squadra molto buona per il futuro e, ovviamente, ci dispiace che Iannone abbia lasciato, perché ha raggiunto la prima vittoria dal 2010. Sono sicuro che sarà molto competitivo sulla Suzuki, sarà uno dei nostri più forti concorrenti. Ma questa è la vita”, ha concluso Ciabatti.