Milan, Montella lancia Lapadula. Tempi duri per Bacca: “ecco cosa penso di Gianluca”

LaPresse/Spada

Vincenzo Montella esalta le qualità di Lapadula, l’attaccante rossonero che ha deciso la sfida con il Crotone

LaPresse/Spada

LaPresse/Spada

Milan, Montella esalta Lapadula – “E’ stata una partita difficile come era prevedibile, perchè il Crotone ha trovato un equilibrio importante, è una squadra molto corta e con due punte ha ripartenze e crea difficoltà”. Vincenzo Montella si gode la vittoria in rimonta del suo Milan, di nuovo secondo in solitaria a -4 dalla Roma in attesa del derby. “Il primo tempo e’ stato meglio del secondo come velocita’ e qualita’, poi pian piano la squadra ha perso lucidita’, ma e’ venuta fuori la rabbia agonistica e l’unione della squadra – spiega il tecnico rossonero ai microfoni di Sky Sport -. Abbiamo avuto tante occasioni, la vittoria e’ alla lunga meritata. Il Crotone ha fatto una grande partita e faccio i complimenti a loro ma soprattutto al Milan, e’ stata una vittoria sofferta e difficile e a volte queste partite rischi di perderle. Non abbiamo mai perso la testa, il Milan e’ stato lucido in qualche modo, mi e’ piaciuto lo spirito, e’ stata una partita difficile ma non perché è stato sottovalutato l’avversario. Io le risposte le ho avute, temevo si potesse sottovalutare, questo non e’ successo ed e’ importante constatarlo”.

LaPresse/Marco Bucco

LaPresse/Marco Bucco

Milan, Montella esalta Lapadula – Secondo Montella “ovviamente possiamo fare di piu’ ma talvolta ci sono i meriti degli avversari, il Crotone può mettere in difficoltà il Milan. E’ successo anche con l’inter, con il Sassuolo, con il Torino, il calcio italiano è questo”. Ha deciso Lapadula: “E’ una bella favola e la sta trasferendo anche agli altri, in due mesi gli stanno cambiando prospettive e status e questo se l’e’ guadagnato con il sudore. Se lo merita, questa rabbia agonistica non l’abbandonera’ mai e la trasferira’ agli altri“. Gli chiedono se Lapadula sara’ ancora titolare con il rientro di Bacca, Montella sorride (“Me la sono cercata…”), poi precisa: “Fino a due mesi fa doveva ancora debuttare in serie A, ora ha dimostrato di poter giocare con il Milan, con o senza Bacca, sta meritando questa maglia. Fino a due mesi fa non aveva ancora debuttato in serie A, non per colpa mia. Miei meriti? Minimi, ha delle qualita’. Deve sapersi gestire nella preparazione alle partite, ma ha sempre dimostrato di avere qualita’“. Per il Milan si aprono scenari interessanti: “Sarà interessante la partita di lunedi’ prossimo, a questo punto, a Roma. Non ho ancora guardato la classifica, vogliamo essere il Milan, una squadra che migliora ogni partita e ogni allenamento, che ha un’alta ambizione, che abbia voglia di prepararsi per migliorare più che per vincere“. (ITALPRESS)

Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...
INFORMAZIONI PUBBLICITARIE


FotoGallery