LaPresse/Fabio Ferrari

Intervistato da JTV, Mario Lemina presenta il big match contro la Roma, sottolineando come non si tratti di un match decisivo per lo Scudetto

La Roma sta facendo molto bene, non sarà semplice, ma per dire che la sfida sarà decisiva per lo Scudetto è presto, mancano ancora troppe partite“.

LaPresse/Alfredo Falcone
LaPresse/Alfredo Falcone

La pensa così Mario Lemina che presenta il big match di sabato in un’intervista rilasciata a JTV. “Giochiamo in casa e il pubblico sarà una spinta in più. I tifosi contano molto, ci incitano e ci danno una voglia di batterci ancora più grande“, ha aggiunto il centrocampista bianconero che poi fa un bilancio della stagione sua e di quella della squadra: “personalmente sono contento, mi sento sempre più vicino ai miei compagni, anche perchè capisco meglio la lingua. Come squadra stiamo lavorando bene e duro, siamo un gruppo con tanti giocatori di talento. Non so dove possiamo arrivare, lo vedremo a fine stagione. Io so solo che siamo un ottimo team che lavora molto, speriamo di raccogliere i frutti“. Una battuta anche sulla Champions League e sulla doppia sfida con il Porto valida per gli ottavi: “non conosco molto la squadra portoghese, ma se sono agli ottavi lo meritano, hanno buoni giocatori in squadra, non sarà una doppia sfida semplice“. (ITALPRESS)