Juventus, Marotta: “da Witsel a Caldara e Gagliardini: tutta la verità sul mercato”

L’amministratore delegato della Juventus Beppe Marotta esce allo scoperto sul mercato: da Witsel a Caldara e Gagliardini, ecco la verità”

LaPresse/PA
LaPresse/PA

Juventus, verità su Witsel – “Non nascondo che su questi due giocatori stiamo lavorando. Su Bentancur abbiamo un diritto di prelazione che scade ad aprile 2017 e lo riscatteremo. Non lo porteremo a gennaio, ma l’anno prossimo. Witsel è un’opportunità perché scade nel 2017, abbiamo avuto dei contatti con lo Zenit per tentare di anticipare l’acquisizione e rimaniamo in contatto per avere la risposta definitiva”, parola di Giuseppe Marotta. L’amministratore delegato bianconero parla anche di mercato nel corso di un’intervista rilasciata a Radio Anch’io lo Sport.

LaPresse/Alessandro Fiocchi
LaPresse/Alessandro Fiocchi

Juventus, verità su Witsel – Il dirigente della Juventus affronta anche il tema che riguarda i due baby gioiellini dell’Atalanta, Caldara e Gagliardini:sono due giocatori interessanti, il nostro primo obiettivo è reclutare i migliori giovani in circolazione, questa è la ricetta vincente. Avere giovani italiani è fondamentale per far capire loro fin da subito cosa significa indossare la maglia della Juventus. Ci stiamo attivando per questo”, prosegue Marotta.

LaPresse/Fabio Urbini
LaPresse/Fabio Urbini

Juventus, verità su Witsel – Che lancia una stoccata alla Roma: “il mercato ci ha dato soddisfazioni, non ci dimentichiamo che è partito un giocatore come Pogba e sono arrivati Higuain, Pjanic, Benatia e Pjaca, direi che siamo soddisfatti. Pjanic in realtà sta avendo delle difficoltà di inserimento ma rientra nella logica di adattamento, la differenza tra l’ambiente romano e quello di Torino è evidente. Piano piano sta assimilando nuove situazioni, ora capisce cosa significa giocare con la maglia della Juventus. Siamo pazienti e lo aspettiamo, siamo consapevoli del suo valore