LaPresse-EFE

Dopo Witsel, la Juventus rischia di veder sfumare anche Gaglardini: l’Inter in forte pressing sull’Atalanta

Juventus, ciao Witsel – Affari già fatti, solo da ufficializzare. Operazioni chiuse, nel caso di Witsel addirittura visite mediche già effettuate e viaggio dalla Russia a Torino effettuato. Poi la sorpresa, lo Zenit cambia idea: affare rimandato a gennaio. Ma il matrimonio bianconero non si celebra nemmeno questa volta, perché a far cambiare idea allo sposo belga ci sono i soldi cinesi: 18 milioni di euro a stagione per 4 anni (72 totale!) contro i 4.5 milioni di euro l’anno offerti dalla Juventus. Beffata e delusa.

Juventus, ciao Witsel – Ma in casa bianconera potrebbe non essere l’unica di un mercato di gennaio che, Rincon a parte, di preannuncia difficile: perché anche Gagliardini potrebbe clamorosamente allontanarsi dai radar bianconeri. Sul centrocampista dell’Atalanta (club con il quale era già stato raggiunto un accordo di massima sia per lui che per Caldara) è infatti in queste ore al centro di un vero e proprio assalto dell’Inter: i nerazzurri lo bloccherebbero adesso per poi portarlo a Milan a giugno. Una situazione che stuzzica l’Atalanta. E mette paura alla Juventus, ‘costretta’ a rilanciare per non veder sfumare un altro affare già fatto.