LaPresse/Jennifer Lorenzini

Tra l’Inter e Gabigol nervi sempre più tesi, l’agente dell’attaccante brasiliano punta ancora una volta il dito contro la società nerazzurra

LaPresse/Jennifer Lorenzini
LaPresse/Jennifer Lorenzini

Inter-Gabigol, nuove scintille – Una storia che rischia di finire male anche fuori dal campo, perché sul rettangolo verde la scintilla non è mai scattata. Tra Gabigol e l’Inter la situazione sta… degenerando: “Si è sentito umiliato tre volte: sul piano fisico, morale e psicologico. Vorremmo ricevesse un’opportunità di giocare per più tempo visto che hanno speso 30 milioni di euro. Anche se sul contratto non c’è scritto che deve essere per forza titolare”, le parole dell’agente dell’attaccante brasiliano Wagner Ribeiro a Gazetta Esportiva. Il procurato di Gabigol fa poi il punto sul futuro del suo assistito: “ritengo che la cosa ideale per lui sia restare all’Inter. Se non gioca vedremo cosa fare”.