LaPresse/Photo4

A spingere Kevin Magnussen ad accettare l’offerta del Team Haas è stata la mancata garanzia di una monoposto competitiva alla Renault

La Renault è ormai il passato, il presente (e il futuro) di Kevin Magnussen porta i colori del Team Haas. Il pilota danese ha deciso di passare alla scuderia america accettando un biennale a condizioni più vantaggiose rispetto a quelle avute finora a Enstone.

LaPresse/EFE
LaPresse/EFE

Una scelta presa con cognizione di causa da parte del pilota nordico che spiega i motivi di questa sua decisione: “non credo che la strada che porti al titolo sia più lontana per la Haas piuttosto che per la Renault – le parole di Magnussen riportate da FormulaPassion – nelle prime gare del 2016 sono andati benissimo e nel 2017 metteranno a frutto l’esperienza del 2016. Lo sviluppo della nuova monoposto è partito presto e questo mi fa ben sperare. Potevo stare in Renault, ma non avevo alcuna garanzia di competitività, sono convinto di aver fatto bene a scegliere il Team Haas“.