LaPresse/Daniele Badolato

Donnarumma giura amore al Milan e con le sue mani regala ai rossoneri un nuovo trofeo dopo cinque anni: “è un orgoglio indossare questa maglia”. Nonostante il piano Raiola…

LaPresse/REUTERS
LaPresse/REUTERS

Donnarumma cuore Milan – Una manona sulla Supercoppa. La prodezza di Gigio Donnarumma sul calcio di rigore di Dybala (oltre a quelle nei 120’) ha regalato al Milan un nuovo trofeo in bacheca dopo cinque anni di astinenza, ma a riempere in egual misura il cuore dei tifosi rossoneri è stata quella mano battuta forte sul petto. Messaggio inequivocabile d’amore. “E’stata un’emozione indescrivibile e non la dimenticherò mai. Il bacio al logo del Milan? Sono legatissimo al Milan, è la maglia per cui ho sempre tifato da bambino ed è un orgoglio indossarla. Cosa mi ha detto Buffon a fine gara? Mi ha abbracciato e mi ha fatto i complimenti per la prima coppa vinta. Abbiamo lavorato tanto e siamo cresciuti molto, è una vittoria frutto del lavoro”, le parole di Donnarumma al rientro all’alba a Malpensa riportate da CalcioMercato.com

LaPresse/Daniele Badolato
LaPresse/Daniele Badolato

Donnarumma cuore Milan – Dichiarazione d’amore in piena regola verso quei colori che Donnarumma ha sempre ammesso di amare più di ogni altra cose. Nonostante il ‘piano Raiola’ e un contratto che ancora non è stato rinnovato per via della poca chiarezza societaria in casa Milan. Il potente agente, infatti, ha da mesi ‘promesso’ Donnarumma alla Juventus, ma la sua strategia non sembra proprio aver fatto ‘presa’: nessun mal di pancia, nessun muso lungo a tavolino. Il desiderio di Donnarumma è quello di rimanere al Milan. Una mano sul cuore, a volte, vale più di mille parole.