LaPresse/Reuters

L’operato dell’agenzia antidoping russa verrà controllato da una commissione presieduta da Yelena Isinbayeva

Yelena Isinbayeva è stata scelta per presiedere la commissione che supervisionerà l’operato della Rusada, l’agenzia antidoping russa.

LaPresse/PA
LaPresse/PA

L’ex zarina dell’asta, fra gli atleti che non ha potuto prendere parte ai Giochi di Rio de Janeiro per la squalifica inflitta alla Russia dopo lo scandalo del doping di Stato, sarà affiancata da altre nove persone scelte fra dirigenti sportivi, accademici e un rappresentante del Ministero dello Sport. A Mosca sperano che la presenza della Isinbayeva – candidata anche alla presidenza della Federazione russa di atletica – sia una sufficiente garanzia per convincere la Wada a riaccreditare la Rusada, sospesa nel novembre 2015. Dallo scorso febbraio è l’agenzia antidoping britannica a occuparsi dei controlli in Russia.

Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...
INFORMAZIONI PUBBLICITARIE