Prosegue il Giro d’Italia 2016, scopriamo insieme le caratteristiche di questa terza tappa che va da Nijmegen ad Arnhem

Dopo le prime due tappe andate in scena in questo week-end, si chiude oggi la parentesi olandese di questo entusiasmante del Giro d’Italia 2016. Nuova frazione pianeggiante, quella che vedrà impegnati oggi i protagonisti della corsa rosa, dunque ennesima occasione per i velocisti di mettersi in mostra.

LaPresse/ Fabio Ferrari
LaPresse/ Fabio Ferrari

I ciclisti percorreranno 189 km per tornare da Nijmegen ad Arnhem, dunque uno scenario simile a quello della seconda tappa, per le strade delle due città olandesi. Saliscendi, villaggi, rotatorie e dossi lungo saranno numerosi durante l’intero tracciato. Da segnalare che i primi 25 km della tappa si svolgono lungo gli argini del Reno su strada articolata e di carreggiata ristretta. Suggestivo il finale di tappa dove gli atleti entreranno nel circuito cittadino di Arnhem, lungo 14.0 km da ripetere due volte. Chiusa questa terza frazione, i ciclisti faranno le valigie e partiranno alla volta della Calabria, dove martedì andrà in scena la quarta tappa da Catanzaro a Praia a Mare, lì si inizierà davvero a fare sul serio.