LaPresse

Luca Paolini dopo essere stato escluso dal Tour de France per essere risultato positivo alla cocaina chiede scusa sui social

Scusate, ma ho dovuto assorbire il colpo! Credo e ho sempre creduto nei controlli, stanno rendendo questo sport più credibile, sempre di più. Volevo stare in silenzio e risolvere questa cosa per i fatti miei!! Io non sono il tipo che grida allo scandalo e cerca di scappatoie inutili. E per quanto successo, mi assumo in pieno le mie responsabilità e cercherò di fare la massima chiarezza! Mi scuso con tutti i miei colleghi corridori e sicuramente con Tour, Aso eccetera sapendo che era il momento meno appropriato, soprattutto per la concentrazione dei media altissima. Mi scuso con i miei compagni fantastici della Katusha e spero che la mia mancanza non pregiudichi un buon risultato finale…“. Luca Paolini si è scusato così nella notte sui social network dopo l’esclusione dal Tour de France perchè risultato positivo alla cocaina a seguito di un test effettuato martedì, in occasione della quarta tappa della Grande Boucle. “In questi giorni farò il possibile per capire come sia stato possibile… – aggiunge il corridore azzurro -. Ma una cosa tengo a precisare! Di cattiveria al mondo ce n’è tanta, ma di gente che mi vuole bene ce n’è ancora di più! Quindi fanculo a chi critica gratuitamente e spero, con una collaborazione fitta con l’Uci di fare più chiarezza possibile sull’accaduto! Buonanotte ai rosiconi e soprattutto a chi ha dimostrato di essere un amico!Scusate ancora“.