Volley – L’Azimut Modena si arrende a Trento: espugnato il PalaPanini

/

L’Azimut Leo Shoes Modena perde con Trento una gara a senso unico

 

Trento espugna un PalaPanini soldout con 5mila paganti grazie a una prestazione maiuscola. L’Azimut Leo Shoes Modena inizia la gara con Keemink in regia, Zaytsev è l’opposto, le bande Bednorz e Urnaut, al centro Holt e Mazzone, il libero è Salvatore Rossini. Trento risponde con Giannelli in regia, Vettori è l’opposto, al centro ci sono Candellaro e Codarin, in banda giocano Kovacevic e Russell, il libero è Grebennikov.

Il match è tiratissimo sin dalle prime battute con Trento che fa la voce grossa e si porta sul 18-22. Non si ferma la squadra dell’ex Lorenzetti, 19-24. L’Itas chiude il set 19-25. Parte fortissimo Trento anche nel secondo parziale, 6-10 con Kovacevic che continua a fare malissimo. Resta avanti l’Itas, 10-14 con Giannelli e compagni spinti dai tanti tifosi arrivati da Trento. L’Itas chiude il set 17-25, è 0-2. Nel terzo set è punto a punto sino all’11-11. Per il terzo set consecutivo Velasco cambia Keemink-Zaytsev con Christenson-Pinali, l’americano è al rientro dopo oltre un mese di stop causa operazione al ginocchio sinistro. Trento va sul 19-21 e chiude il set 22-25 e il match 0-3.

Micah Christenson (Azimut Leo Shoes Modena): “Abbiamo giocato male, stiamo attraversando un momento di difficoltà e facciamo fatica a tenere la continuità, ma sappiamo anche che stiamo lavorando molto con la testa e con il corpo per cambiare la situazione. Come mi sento? Sto bene, miglioro di giorno in giorno e con lo staff stiamo lavorando tantissimo affinché io possa rientrare da titolare al 100%, l’obiettivo è quello di essere pronto già per Verona

Angelo Lorenzetti (Itas Trentino): “Siamo stati bravi a reggere ottimi ritmi dal punto di vista tecnico, lavorando molto bene in difesa ed in attacco mentre un po’ un meno abbiamo fatto col servizio. Abbiamo approfittato dell’assenza di Christenson per portare a casa un successo che ci consentirà di giocarci sino all’ultima giornata il secondo posto in classifica. Per questo motivo ai ragazzi non posso far altro che applausi, anche se ora dobbiamo immediatamente spostare il nostro obiettivo sulla Finale di CEV Cup“.

Azimut Leo Shoes Modena – Itas Trentino 0-3 (19-25, 17-25, 22-25)

Azimut Leo Shoes Modena: Keemink 1, Urnaut 3, Mazzone 8, Zaytsev 9, Bednorz 6, Holt 1, Pierotti (L), Rossini (L), Tillie 4, Christenson 0, Kaliberda 3, Pinali 4. N.E. Anzani, Lusetti. All. Velasco.

Itas Trentino: Giannelli 2, Kovacevic 15, Candellaro 3, Vettori 14, Russell 14, Codarin 4, De Angelis (L), Nelli 0, Grebennikov (L), Van Garderen 3. N.E. Daldello, Cavuto. All. Lorenzetti. ARBITRI: Boris, Vagni.

NOTE – durata set: 28′, 28′, 31′; tot: 87′.

Spettatori: 5000 per un incasso di 74052 €

Mvp: Uros Kovacevic (Itas Trentino)

Sponsor in panchina: Andrea Canovi, titolare di Canovi Coperture

Premiazione MVP a cura di: Andrea Canovi, titolare di Canovi Coperture

Premiazione MVP pubblico a cura della Famiglia Gavioli: Nikolas, Eleonora, Emily, Titolari di RCL Meccanica

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery