Dieci volte Marquez! Dominio assoluto al Sachsenring: lo spagnolo va in vacanza da fenomeno

  • AFP/LaPresse

    AFP/LaPresse

  • AFP/LaPresse

    AFP/LaPresse

  • AFP/LaPresse

    AFP/LaPresse

  • AFP/LaPresse

    AFP/LaPresse

  • AFP/LaPresse

    AFP/LaPresse

  • AFP/LaPresse

    AFP/LaPresse

  • AFP/LaPresse

    AFP/LaPresse

  • AFP/LaPresse

    AFP/LaPresse

  • AFP/LaPresse

    AFP/LaPresse

  • AFP/LaPresse

    AFP/LaPresse

  • AFP/LaPresse

    AFP/LaPresse

  • AFP/LaPresse

    AFP/LaPresse

  • AFP/LaPresse

    AFP/LaPresse

  • AFP/LaPresse

    AFP/LaPresse

  • AFP/LaPresse

    AFP/LaPresse

  • AFP/LaPresse

    AFP/LaPresse

  • AFP/LaPresse

    AFP/LaPresse

  • AFP/LaPresse

    AFP/LaPresse

/

Marc Marquez domina la gara del Sachsenring e raggiunge il 10 successo consecutivo in carriera, in tutte le classi, sul tracciato del Gp di Germania: secondo posto per Vinales, completa il podio Crutchlow

Il pronostico è stato rispettato. Marc Marquez era il favorito del Gp di Germania, come del resto da 10 anni a questa parte, e non ha steccato. Il pilota spagnolo, campione in carica e leader dell’attuale Mondiale, è partito dalla pole position conquistata al termine delle qualifiche di ieri, pronto a dominare il tracciato del Sachsenring e a ritoccare il proprio record.

marc marquez

AFP/LaPresse

Spenti i semafori, nonostante una partenza non perfetta, ‘El Cabroncito‘ si è preso subito la testa del gruppo aumentando il gap di vantaggio sul resto degli inseguitori giro dopo giro. La caduta di Fabio Quartararo al secondo giro gli ha subito tolto un possibile outsider, quella di Alex Rins nelle fasi centrali della corsa gli ha definitivamente spianato la strada verso il 10° successo in 10 anni: 7 vittorie in MotoGp, 2 in Moto2 e 1 in 125. Lo spagnolo va in vacanza da leader del Gp del Germania e del Mondiale: completano il podio Maverick Vinales che si conferma in netta crescita rispetto allo sfortunato inizio di stagione e Cal Crutchlow che, ancora una volta, da infortunato riesce a dare il meglio di sè.

Prova incolore per la Ducati che conferma tutte le difficoltà avute nel weekend e chiude ai piedi del podio con Petrucci 4° e Dovizioso 5°. Ottavo posto per Valentino Rossi che sembra continuare a guidare una Yamaha differente da quella di Maverick Vinales, anche oggi apparso nettamente più a suo agio rispetto al ‘Dottore’.

Valuta questo articolo

Rating: 5.0/5. From 1 vote.
Please wait...
About Mirko Spadaro (15893 Articles)
Nato a Reggio Calabria il 9 agosto 1993 è un esperto di basket e calcio, ama tutti gli sport a 360 gradi. Scrive su SportFair dal 2016
Contact: Website


FotoGallery