WWE Stomping Grounds – Becky Lynch batte Lacey Evans e aiuta Seth Rollins: Ricochet nuovo campione USA [GALLERY]

  • Credits: WWE

    Credits: WWE

  • Credits: WWE

    Credits: WWE

  • Credits: WWE

    Credits: WWE

  • Credits: WWE

    Credits: WWE

  • Credits: WWE

    Credits: WWE

  • Credits: WWE

    Credits: WWE

  • Credits: WWE

    Credits: WWE

  • Credits: WWE

    Credits: WWE

  • Credits: WWE

    Credits: WWE

  • Credits: WWE

    Credits: WWE

  • Credits: WWE

    Credits: WWE

  • Credits: WWE

    Credits: WWE

/

Becky Lynch batte Lacey Evans, poi aiuta Seth Rollins mettendo ko la rivale scelta come arbitro speciale nella sfida contro Corbin. Ricochet nuovo campione USA: i risultati dei match di WWE Stomping Grounds

Dopo la parentesi di Super ShowDown, PPV tenutosi in Arabia Saudita, la WWE torna negli USA, precisamente a Tacoma (Washington) per Stomping Ground. Ben 7 titoli in palio con tutti i principali protagonisti sul ring, comprese le superstar femminili, assenti per motivi di ‘costume’ nel precedente PPV.

Credits: WWE

Lo show si apre con il consueto Kickoff che vede Tony Nese dover difendere il titolo dei pesi leggeri dall’assalto di Akira Tozawa e Drew Gulak: match veloce e spettacolare, come spesso accade nella divisione Cruiserweight, capace di scaldare il pubblico che vede subito in Drew Gulak il primo, nuovo, campione della serata.

Credits: WWE

‘The Man’ Becky Lynch fa il suo ingresso sullo stage accolta dal solito tripudio per un nuovo capitolo dell’interessante rivalità che negli ultimi mesi l’ha posta difronte a Lacey Evans. L’ex stella di NXT mette in difficoltà la campionessa, tanto sul piano del lottato quanto su quello del trash talking, arrivando a lanciarle anche il suo ‘classico’ fazzoletto usato. Lacey Evans esce dalla prima Dis-Arm-Her, ma è costretta a capitolare alla seconda che permette a Becky Lynch di conservare la cintura.

Credits: WWE

Dopo un breve intermezzo nel quale Paul Heyman pensa al possibile incasso del Money in The Bank di Brock Lesnar e Baron Corbin all’arbitro speciale del suo match, si passa all’incontro di coppia che vede Sami Zayn e Kevin Owens opposti al New Day. Visto il livello degli atleti presenti sul ring, il match che viene fuori è davvero divertente e spettacolare: il successo va alla coppia canadese con Kevin Owens che mette ko Xavier Woods con una Stunner.

Credits: WWE

Titolo degli Stati Uniti in palio con Samoa Joe che, dopo la faida con Rey Mysterio, affronta un altro ‘piccoletto’ che fa della velocità e della tecnica le sue armi principali: Ricochet. Nonostante la forza bruta del campione USA, è Ricochet ad avere la meglio, riscrivendo le leggi della fisica con la sua classica 630° Senton che gli vale l’1-2-3 decisivo e la vittoria del suo primo titolo nel main roster.

Credits: WWE

Altro incontro di coppia della serata, questa volta con in palio i titoli di SmackDown, difesi con successo da Rowan e dal tifatissimo Daniel Bryan contro gli Heavy Machinery. La forza degli sfidanti mette in seria difficoltà i campioni, soprattutto con Otis sul ring, dunque tocca a Daniel Bryan tirare fuori dal cilindro un furbo roll-up su Tucker che vale il conto di 3.

Credits: WWE

Secondo titolo femminile in palio con Alexa Bliss che tenta l’assalto alla cintura di SmackDown difesa con successo da Bayley. La campionessa va in difficoltà per gran parte dell’incontro, ma la ‘Dea’ non riesce a capitalizzare il momento più propizio per la ‘Twisted Bliss’ a causa della compagna Nikki Cross presente al suo angolo. L’ex NXT infatti sale sul ring per cercare vendetta dopo un involontario colpo di Bayley: l’intervento fa perdere la concentrazione ad Alexa Bliss che non connette la sua finisher e subisce il Bayley-to-Belly Suplex che le costa la sconfitta.

Credits: WWE

Roman Reigns cerca la sua rivincita dopo i fatti di Super ShowDown, non contro Shane McMahon, ma contro Drew McYntire che di fatti gli è costato l’incontro a Gedda. Al suo angolo però, le continue interferenze del figlio di Mr. McMahon fanno la differenza per gran parte del match. L’ex membro dello Shield si trova a dover affrontare quasi un handicap match, ma riesce comunque a mettere fuori gioco Shane nel finale, evitare la Claymore dello scozzese e metterlo ko con una letale Spear.

Credits: WWE

WWE Championship in palio nella sfida tra Kofi Kingston e Dolph Ziggler in uno steel cage match, gabbia utilizzata per impedire interferenze dei compagni del New Day che in Arabia Saudita hanno favorito la vittoria del campione in carica. Visto l’atletismo e la tecnica dei due contendenti, il match che ne viene fuori è davvero godibile, complice anche i continui tentativi di ‘evasione’ che la stipulazione propone. Nessuno dei due riesce ad avere la meglio sull’avversario dunque, una volta stremati, l’uscita dalla porta della gabbia, appare ad entrambi la soluzione più semplice. Lo ‘Show Off’ striscia fino a sfiorare il pavimento, ma con uno scatto felino Kofi esegue un Suicide Dive fra seconda e terza corda volando per primo fuori dal ring e mantenendo la cintura.

Credits: WWE

L’ultimo match della serata è quello nel quale Seth Rollins deve difendere il suo titolo di Campione Universale dall’assalto di Baron Corbin. The ‘Lone Wolf’ svela la scelta dell’arbitro speciale che si rivela essere Lacey Evans: come prevedibile, una scelta in suo favore. Dopo aver perso l’incontro con Becky Lynch, fidanzata di Rollins, ‘The Sassy Southern Belle’ è decisa a vendicarsi sul campione.

Credits: WWE

L’arbitraggio è chiaramente di parte con Corbin che prima dell’inizio del match colpisce Rollins con una sedia. Seth riesce a riprendersi dopo qualche minuto e scaglia l’avversario sul tavolo dei telecronisti fuori ring invitando Lacey Evans a contare: l’arbitro speciale si ferma ad 8 e annuncia un cambio di regolamento, annullando il cont out prima e successivamente, dopo che Corbin colpisce nuovamente il campione con una sedia, annullando anche ogni tipo di squalifica. Lacey fa ciò che vuole arrivando addirittura a smettere di contare gli schienamenti di Corbin e a colpire con un low blow Seth. Dagli spogliatoi arriva allora una furiosa Becky Lynch che la mette ko con un Exploder Suplex evitando che Seth possa capitolare sotto la End of Days di Corbin. Arriva un altro arbitro, il Campione Universale si riprende e connetto uno Stomp che gli regala la meritata vittoria.

Valuta questo articolo

Rating: 5.0/5. From 1 vote.
Please wait...
About Mirko Spadaro (15992 Articles)
Nato a Reggio Calabria il 9 agosto 1993 è un esperto di basket e calcio, ama tutti gli sport a 360 gradi. Scrive su SportFair dal 2016
Contact: Website


FotoGallery