La mobilità elettrica di Seat è più vicina di quanto pensiamo e lo dimostra alla Milano Design Week 2019 [GALLERY]

/

Seat el-Born e Seat Minimò sono solo due anticipazioni del futuro elettrico della casa spagnola. Alla Milano Design Week 2019, Seat mostra al pubblico due vetture estremamente diverse ma in grado di dare risposte complementari alle attuali esigenze di mobilità

Fresca di presentazione della sua offensiva elettrica al Mobile World Congress di Barcellona a fine febbraio e al Salone dell’Automobile di Ginevra 2019, Seat presenta per la prima volta in Italia, a Milano, le due concept completamente elettriche. L’occasione non poteva essere migliore: la settimana interamente dedicata al Design, lo stile e la progettazione conosciuta come Milano Design Week.

Seat è pronta a mostrare al pubblico milanese la propria visione sulla mobilità elettrica applicata su due vetture estremamente diverse ma in grado di dare risposte complementari alle attuali esigenze di mobilità: la Seat el-Born, una concept car molto vicina a quella che sarà la prima vettura Seat 100% elettrica basata sulla piattaforma MEB del Gruppo Volkswagen e la Seat Minimó, un prototipo che potrebbe diventare l’alleato delle città che saranno pronte ad adattarsi al futuro e in grado di rivoluzionare la micromobilità urbana. Ciascuna delle due concept sottolinea l’impegno dell’azienda all’insegna di una mobilità più sostenibile, dove Seat punta a svolgere un ruolo fondamentale nell’avvicinare gli utenti più giovani alla mobilità elettrica.

Il design di Seat Minimó esprime la nostra idea di mobilità urbana: efficienza, alta qualità e riduzione dei costi, uniti a una grande vitalità. Seat Minimó ci permette di dimostrare che nel campo dei veicoli elettrici e condivisi c’è spazio anche per lo stile e il divertimento, in un momento in cui, più che mai, il design conta moltissimo” afferma Alejandro Mesonero-Romanos, Responsabile del Design Seat.

Il nostro team di designer – continua il Responsabile – ha preso molto sul serio la sfida di rendere accattivante la nostra prima vettura completamente elettrica. el-Born è la parafrasi perfetta delle emozioni del linguaggio stilistico Seat nel nuovo scenario di auto elettriche. Credo fermamente che guidare un’auto elettrica debba essere entusiasmante, divertente. A noi designer, il compito di far innamorare i clienti dell’idea di un’auto elettrica”.

La concept el-Born, che arriverà sul mercato nel 2020” ha spiegato Pierantonio Vianello, Direttore Seat in Italia, “deve il suo nome a uno dei quartieri più emblematici di Barcellona (il Born) e sarà la prima Seat concepita per essere 100% elettrica, con un design in grado di avvicinare alla mobilità elettrica anche i clienti più giovani”.

La vettura offrirà la tecnologia elettrica più all’avanguardia, con un’autonomia di 420 km (ciclo WLTP) grazie a batterie ad alta densità di energia da 62KWh, ed è stata pensata per viaggiare anche oltre il contesto urbano. La batteria è compatibile con i super caricatori di corrente continua fino a 100 kW, consentendo una ricarica da 0% a 80% in soli 47 minuti.

L’idea di presentare la concept Seat Minimó a Milano risponde alla nostra voglia di mostrare al pubblico che Seat ha preso sul serio il compito di portare avanti i progetti del Gruppo nel campo della micromobilità urbana del futuro.  Il nome stesso richiama le sue dimensioni contenute (“mini”, appunto), abbinate nel contempo alla massima mobilità (“mo”), perché questa concept car è stata disegnata pensando alle necessità reali e concrete dei centri urbani del futuro” ha spiegato Vianello.

Seat Minimó unisce il meglio di due mondi, auto e moto, offrendo la comodità e sicurezza di una vettura con l’agilità delle due ruote e la possibilità di parcheggiare facilmente. Vanta inoltre un comodo sistema di intercambio di batterie che consente la ricarica della vettura in pochi minuti, conferendole un’autonomia di 100 km. La configurazione della concept car Seat Minimó può avvenire tramite smartphone, sulla base del profilo dell’utente, e la vettura offre un’esperienza digitale semplice e senza soluzione di continuità, tramite la connettività 5G, l’assistente vocale e la chiave digitale.

Valuta questo articolo

5.0/5 da 1 voto.
Please wait...


FotoGallery