Tiro a volo – Boom di presenze al Concaverde per la prima del regionale di Fossa Olimpica [GALLERY]

  • Picasa

    Picasa

/

In 250 al Concaverde per la prima del regionale di F.O. dei Seconda, Terza, Veterani e Master. In palio anche i “pass” per il tricolore

Ottimo avvio, domenica scorsa al Concaverde di Lonato del Garda, nonostante una giornata alquanto fresca, soleggiata il mattino ma plumbea con scrosci di pioggia nel pomeriggio, per la prova di apertura del campionato estivo di Fossa Olimpica riservato ai Seconda e Terza categoria e alle qualifiche Veterani e Master, con allo in gara 250 tiratori sui 260 iscritti.

Risultato numerico, questo, che migliora quello della passata stagione di 236 presenze gara, seppur ancora lontano dal record storico del 2017, che vide alternarsi sulle pedane della “bomboniera” del Basso Garda ben 302 atleti, grazie anche una giornata ideale anche sotto il profilo climatico.

Saranno 3 gli appuntamenti con questo frizzante circuito, che prevede il lancio di 100 piattelli per ciascun tiratore, oltre a una finale per ogni gara sui 25 piattelli per i migliori 6 classificati di ciascuna categoria e qualifica.

Picasa

Dopo Lonato del Garda, ad ospitare le restanti prove saranno i centri Belvedere di Uboldo (Seconda cat. e Master) e Cieli aperti di Cologno al Serio (Terza cat. e Veterani) il 2 giugno per concludere poi il campionato al Tav Accademia Lombarda di Battuda (Terza cat. e Veterani) e ancora il Tav Cieli Aperti, con in gara i Seconda categoria e i Master, domenica 2 giugno.

In palio, oltre ai titoli di campione regionale per ogni categoria e qualifica, anche i “pass” per le finali nazionali in calendario il 7 e 8 settembre per i Veterani e i Master al Tav abruzzese Sant’ Uberto di Manopello Scalo e sulle pedane ternane del Tav Cascata delle Marmore di Acquasparta e su quelle del ravennate del Tav conselice, il 21-22 settembre, per i seconda e terza categoria.

Miglior prestazione di giornata, sia dopo i 100 lanci dei tempi regolamentari che dopo i 25 piattelli della finale, è stato il Seconda categoria Gianni Marco Gusella, portacolori del Trap Pezzaioli di Montichiari con 93/100 e un 20/25, per un totale di 113/125.

Dato per acquisito il primo gradino del podio, con Gussella già in pole position, per l’argento e il bronzo sono andati ai “rigori”, con eliminazione diretta al primo zero, Roberto Plodari (Rondinelle Azzurre) e Antonio Costantino (Trap Concaverde) fase questa dove, a prevalere, è stato il +1 messo a segno da Plodari che, per inciso, va lodato anche per quel suo 23/25, in piena rimonta, maturato nella finale.

Bella anche la gara dei Terza categoria, vinta dall’alfiere bergamasco dei Cieli Aperti Angelo Breda con 112/125 con alle sue spalle Diego Bassani, che veste il colore azzurro del Tav San Fruttuoso e dall’esponente delle “Frecce Verde-Oro” del Trap Concaverde, Carlo Alberto Tolettini.

Sa segnalare, in questa finale dei Terza categoria, i 24/25 del vincitore Angelo Breda e del bronzo di Carlo Alberto Tolettini, ai quali va aggiunto il bel 23/25 di Diego Bassani, punteggio che gli ha permesso, nel rusch finale, di conquistare l’argento.

Per quanto concerne i Veterani, l’oro è stato appannaggio del rappresentante del Tav Bergamo Trap Team Ezio Gelpi, con lo score conclusivo di 107/125 (86/100+21/25).

Per le restanti posizioni del podio, lo shoot -off ha premiato il tiratore varesino del Tav Belvedere di Uboldo Antonio Borsani con un +1 nei confronti dell’esponente del Tav Fagnano Dario Righi.

Ultima analisi, quella riservata ai Master, con la vittoria dell’onnipresente rappresentante del Trap Concaverde Giuseppe Bresciani, che quando è in giornata, cosa che capita molto spesso, mette a dura prova le capacità di tutti gli avversari e, di sovente, supera anche quelli più blasonati.

Bresciani, ha chiuso la gara con il punteggio di 105/125 che meglio gli rende giustizia se sottolineiamo in grassetto il 24/25 della finale, messo a segno da Bresciani dopo l’ 81/100 fatto registrare nelle prime 4 serie.

Minimo scarto, invece, a decidere per l’argento e il bronzo di giornata tra il tiratore pavese dell’ Eurotrap Renato Mantoan e il portacolori del Tav Bergamo Trap Team Angelo Belotti che, nell’ordine, sono così saliti sul podio di questo primo e alquanto partecipato appuntamento estivo con la specialità regina del tiro a volo.

Classifiche – Seconda:1) Gianni Marco Gussella 113/125 (93/100+20/25); 2) Roberto Plodari 110+1 (87+23); 3) Antonio Costantino 110 (89+21), 4) Gianpietro Minessi 107 (86+21); 5) Luigi Gasparotti 107 (87+20); 6) Igino Mazzucchi 104 (88+16). Terza: 1) Angelo Breda 112/125 (88/100+24/25); 2) Diego Bassani 109 (86+23); 3) Carlo Alberto Tolettini 108 (84+24); 4) Giorgio Zorzini 107 (85+22); 5) Stefano Boldini 104 (82+22); 6) Alessandro Bonometti 102 (83+19). Veterani: 1) Ezio Gelpi 107/125 (86/100+21/25); 2) Antonio Borsani 104+1 (82+22); 3) Dario Righi 104 (83+21); 4) Angelo Lamperti 100 (81+19); 5) Amadio Villa 100 (82+18); 6) Gianluigi Zampatti 81 (81+0). Master: 1) Giuseppe Bresciani 105/125 (81/100+24/25); 2) Renato Mantoan 101 (80+21); 3) Angelo Belotti 100 (77+23); 4) Armando Caramaschi 99 (76+23); 5) Cosimo Spanò 96 (77+19), 6) Giovanni Tondo 92 (76+16).

Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...
About Rita Caridi (32939 Articles)
Nata a Reggio Calabria il 18 giugno 1990 ama tutti gli sport, con un focus particolare sui motori e la pallacanestro. Scrive su SportFair dal 2015
Contact: Website


FotoGallery