Piech Mark Zero, la sportiva elettrica più veloce (a ricaricarsi) [GALLERY]

/

La Mark Zero di Piech Automotive, è capace di ricaricarsi, in modalità ultra-rapida, fino all 80% in meno di 5 minuti

Al Salone di Ginevra 2019, il marchio fondato dal figlio di Ferdinand Piëch (ex-presidente del consiglio di sorveglianza di Volkswagen Group) ha presentato la Mark Zero, concept a zero emissioni che fornisce una prima idea dei veicoli elettrici e ibridi che nei prossimi anni usciranno dalla Piech Automotive: una due posti, una quattro posti, un suv e probabilmente anche un pick-up.
L’architettura modulare sulla quale è basata la Mark Zero consente l’adozione di diversi soluzioni tra ibrido, elettrico, idrogeno e anche motori più convenzionali.
Il concept presente a Ginevra è dotato di un motore elettrico da 150 kW sull’assale anteriore e due unità sincrone al posteriore sempre da 150 kW.
Grazie ad una tecnologia innovativa sviluppata dalla cinese DESTEN che consente al pacco batterie di non surriscaldarsi riducendo l’accumulo di calore nelle singole celle, la Mark Zero è capace di ricaricarsi, in modalità ultra-rapida, fino all 80% in meno di 5 minuti (4,40 per la precisione).
In questo modo oltre ai benefici di tempo, si ottengono anche benefici in termini di peso (meno di 1.800 kg) che si ripercuotono inevitabilmente su autonomia ed efficienza.
Non avendo, infatti, la necessità di un sistema di raffreddamento a liquido del pacco batteria, si riescono a risparmiare circa 200 kg di peso.
Per quanto riguarda l’autonomia, secondo il ciclo di omologazione WLTP, dovrebbe attestarsi intorno ai 500 km.

Valuta questo articolo

5.0/5 da 1 voto.
Please wait...


FotoGallery