Ducati: l’anticonvenzionale Diavel 1260 si rinnova e diventa più potente [GALLERY]

/

Ducati presenta l’anticonvenzionale Diavel 1260 My19, la maxi naked/muscle bike si rinnova e diventa più sportiva e più comoda

Anticonvenzionale, unico, assolutamente inconfondibile. Fin dal momento del suo lancio, a EICMA 2010, il Diavel ha stupito per la personalità, per il design e per il comportamento stradale da sport naked forte di un motore da sportiva purosangue. Il Diavel1260, la seconda generazione di questa moto così speciale, rimanendo fedele allo spirito originale, ne riprende gli elementi stilistici fondamentali e li reinterpreta in chiave contemporanea.

Adesso il Diavel è più aggressivo nelle forme, più performante, divertente da guidare nel misto e anche più confortevole, sia per il pilota che per il passeggero. L’anima da sport naked viene amplificata grazie al motore Testastretta DVT 1262, che permette accelerazioni brucianti e al tempo stesso offre una regolarità ai bassi regimi ideale per un uso quotidiano oppure turistico della moto. La ciclistica aggiornata rende il Diavel1260 più efficace nel misto, mentre la dotazione tecnica ed elettronica di alto livello permette frenate da supersportiva in grande sicurezza grazie all’ABS Cornering Bosch e una facile gestione delle performance del motore. Il tutto sempre con un elevato livello di comfort sia per il pilota che per il passeggero grazie, in primis, alla posizione di guida con il busto rialzato e alla grande sella generosamente imbottita.

Il Diavel1260 è disponibile anche nella più sportiva versione S, che monta, tra l’altro, sospensioni Öhlins completamente regolabili all’anteriore e al posteriore, ruote dedicate e un impianto frenante ancora più performante. Il cuore del nuovo Diavel1260 è il Ducati Testastretta DVT da 1262 cm3 con variatore di fase, già apprezzato sulla XDiavel, rivisto per esaltarne le performance e dotato di trasmissione finale a catena. Questo motore è caratterizzato da una vista laterale pulita ed elegante con finiture di pregio che lo fanno diventare il cuore della moto anche dal punto di vista stilistico. Il bicilindrico del Diavel1260 è in grado di erogare 159 CV (117 kW) a 9.500 giri/minuto* e 129 Nm (13,1 kgm) a 7.500 giri/minuto con una curva di coppia piatta sin dai regimi medio-bassi, che garantisce una risposta vigorosa del motore in ogni momento. Grazie al variatore di fase che agisce in maniera continua sia sull’albero a camme di aspirazione che su quello di scarico, il motore eroga sempre la potenza nella maniera più adeguata alle condizioni di utilizzo: estremamente dolce ai bassi regimi, aggressiva e sportiva agli alti. Inoltre la versione S monta, di serie, il Ducati Quick Shift up & down Evo (DQS) per la cambiata senza utilizzo della frizione.

 

Valuta questo articolo

5.0/5 da 3 voti.
Please wait...


FotoGallery