Europa League, Inter agli ottavi con “goleada” nel segno di Ranocchia e super-Perisic

  • Spada/LaPresse

    Spada/LaPresse

  • Spada/LaPresse

    Spada/LaPresse

  • Spada/LaPresse

    Spada/LaPresse

  • Spada/LaPresse

    Spada/LaPresse

  • Spada/LaPresse

    Spada/LaPresse

  • Spada/LaPresse

    Spada/LaPresse

  • Spada/LaPresse

    Spada/LaPresse

  • Spada/LaPresse

    Spada/LaPresse

  • Spada/LaPresse

    Spada/LaPresse

  • Spada/LaPresse

    Spada/LaPresse

  • Spada/LaPresse

    Spada/LaPresse

  • Spada/LaPresse

    Spada/LaPresse

  • Spada/LaPresse

    Spada/LaPresse

  • Spada/LaPresse

    Spada/LaPresse

  • Spada/LaPresse

    Spada/LaPresse

  • Spada/LaPresse

    Spada/LaPresse

  • Spada/LaPresse

    Spada/LaPresse

  • Spada/LaPresse

    Spada/LaPresse

/

L’Inter vince e convince anche senza Mauro Icardi, 4 reti rifilate al Rapid Vienna e qualificazione agli ottavi ottenuta senza affanni

L’Inter approda agli ottavi di finale di Europa League. I nerazzurri si impongono nettamente a San Siro per 4-0 sul Rapid Vienna dopo il successo per 1-0 in trasferta. In rete per la squadra di Spalletti sono andati Matias Vecino all’11’ del primo tempo e Andrea Ranocchia al 18′ sempre della prima frazione, mentre Ivan Perisic con un lob è andato a segno al 35′ della ripresa e Matteo Politano ha chiuso i giochi con il poker al 41′ del secondo tempo. (Spr/AdnKronos)

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery