La Juve adesso diverte anche (per un’ora): espugnato Old Trafford ed ipotecato il passaggio agli ottavi, la crisi di Mourinho continua!

  • Fabio Ferrari/LaPresse

    Fabio Ferrari/LaPresse

  • Fabio Ferrari/LaPresse

    Fabio Ferrari/LaPresse

  • Fabio Ferrari/LaPresse

    Fabio Ferrari/LaPresse

  • Fabio Ferrari/LaPresse

    Fabio Ferrari/LaPresse

  • Fabio Ferrari/LaPresse

    Fabio Ferrari/LaPresse

  • Fabio Ferrari/LaPresse

    Fabio Ferrari/LaPresse

/

Juventus bella per un’ora, prima dell’assalto vano del Manchester United, i bianconeri tornano dall’Old Trafford con tre punti in tasca e qualche convinzione in più

Volevate una bella Juventus? Eccovi serviti, almeno per un’ora abbondante di gioco, sino all’arrembaggio finale dei Red Devils. La squadra di Massimiliano Allegri quest’oggi ha giocato un’ottima gara ad Old Trafford, battendo la compagine di Mourinho per 1-0 grazie alla rete di Dybala e proiettandosi in vetta al girone H di Champions League in maniera decisa. Come detto, oggi si è visto anche il bel gioco in casa bianconera, a tratti vero, ma di certo si vedono enormi miglioramenti da questo punto di vista e l’arrivo Cristiano Ronaldo non è certo un plus da poco in tal senso. Probabilmente un altro “aiuto” al bel gioco lo ha dato anche l’assenza di Mario Mandzukic. Un ottimo calciatore, intendiamoci, uno che dà tutto in campo ed è sempre utilissimo alla causa bianconera. Parlando di trame spettacolari e qualità però, meglio avere altri interpreti in campo come questa sera.

Fabio Ferrari/LaPresse

Anche Dybala va annoverato tra i calciatori dal voto positivo questa sera e non solo per il gol. L’uscita dal campo polemica contro Allegri è solo un segnale della voglia della Joya, che si sente in forma e vuole dimostrarlo. Se volessimo trovare qualche nota meno lieta di questa serata in quel di Manchester, potremmo forse puntare il dito contro l’atteggiamento avuto a tratti nella ripresa dalla squadra di Allegri. Lo United ha preso il sopravvento per una ventina di minuti, mettendo sotto pressione la Juventus. All’interno della gestione della gara, un possesso palla più solido nonostante il vantaggio nel punteggio, permetterebbe di vivere con maggior tranquillità le fasi concitate della partita. 6 gol fatti e 0 subiti nelle prime 3 di Champions League, l’operazione europea è iniziata senz’altro col piede giusto.

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery