“A me non interessa davvero”: il vergognoso ed involontario (?!) messaggio sul parka di Melania Trump per i bambini rifugiati [GALLERY]

  • AFP PHOTO / MANDEL NGAN

    AFP PHOTO / MANDEL NGAN

  • AFP PHOTO / MANDEL NGAN

    AFP PHOTO / MANDEL NGAN

  • AFP PHOTO / MANDEL NGAN

    AFP PHOTO / MANDEL NGAN

  • AFP PHOTO / MANDEL NGAN

    AFP PHOTO / MANDEL NGAN

  • AFP PHOTO / MANDEL NGAN

    AFP PHOTO / MANDEL NGAN

  • AFP PHOTO / MANDEL NGAN

    AFP PHOTO / MANDEL NGAN

  • AFP PHOTO / MANDEL NGAN

    AFP PHOTO / MANDEL NGAN

  • da zara

    da zara

/

Un parka che sta facendo il giro del mondo, quello che Melania Trump ha indossato in occasione della visita ai bambini rifugiati separati dalle loro famiglie in USA

I really don’t care, do you?” (A me non interessa davvero, E a te?). È questo il messaggio che Melania Trump fa passare con il suo parka di Zara mentre si reca in visita ai bambini rifugiati e che scatena una vera e propria tempesta mediatica contro di lei. Sul tema scottante dei diritti dei bambini dei migranti separati dalle loro famiglie è intervenuta anche la First Lady, che  ha cercato più volte di mediare tra le posizioni rigide di Donald Trump ed i media. Il passo falso di Melania, nell’aver indossato un parka di Zara in vendita nel 2016 con un messaggio così forte, però ha messo in cattiva luce anche l’ex modella slovena sul delicato argomento. La moglie del Presidente degli Stati Uniti ha chiarito così le circostanze che l’hanno vista protagonista di una bufera mediatica vera e propria: “è una giacca. – ha detto Melania – Non c’era nessun significato nascosto. Dopo l’importante visita in Texas di oggi spero che non sia questa storia ciò su cui i media si concentreranno”. 

Una spiegazione che è risultata insufficiente ai più e che ha portato Melania Trump a chiarire di nuovo la situazione su Twitter, dove ha spiegato come la scritta fosse rivolta ai media e non al tema dei bambini rifugiati. Quello che però spinge a non credere alle spiegazioni date dalla First Lady sono una serie di coincidenze davvero troppo strane per far credere  alla versione ‘soft’ data dalla 48enne. Com’è possibile che una donna abituata a certi sfarzi nell’abbigliamento indossi un parka di 39$ di Zara per giunta di una collezione di due anni fa per un evento pubblico? Com’è possibile che Melania abbia indossato il giacchino non pensando alle ripercussioni che la scritta sulla sua schiena avrebbe avuto? Ed infine, com’è possibile (considerando la sua buona fede) che un messaggio tanto chiaro, dopo tutti gli attacchi ricevuti fondati sul nulla, non abbia fatto pensare Melania alla malafede della stampa e di chi in quel momento la guardava?



FotoGallery