Concluso l’International Motor Days: tre giorni d’avventura tra motori, musica e divertimento [GALLERY]

/

A Porto Sant’Elpidio è andata in scena la tre giorni dedicata al mondo dell’off road e dei motori. Affluenza record con 18.000 partecipanti e oltre 2500 test. La sera party con Dj Aladyn e Fargetta di Radio DEEJAY

Chiude i battenti la seconda edizione dell’International Motor Days, la manifestazione interamente dedicata al mondo dell’off-road andata in scena a Porto Sant’Elpidio questo weekend, che ha visto la partecipazione di oltre 18.000 persone. La kermesse ha preso il via venerdì 18 con il rituale taglio del nastro di Danilo Zampaloni, organizzatore della manifestazione, alla presenza del Sindaco di Porto Sant’Elpidio Nazareno Franchellucci e delle autorità locali. A seguire un momento fortemente voluto dall’organizzazione della manifestazione e realizzato in collaborazione con la Polizia di Stato, partner dell’International Motor Days. Davanti a centinaia di studenti delle scuole superiori della Provincia di Fermo, gli stuntman del Folco Team hanno simulato un vero e proprio incidente stradale. Gli studenti hanno assistito a tutte le fasi successive al sinistro: dall’intervento della Polizia Stradale a quello dei Vigili del Fuoco e degli operatori del 118, con la messa in sicurezza dell’area dell’incidente, lo spegnimento delle fiamme ed il soccorso medico al ferito. Al termine della dimostrazione gli studenti hanno preso parte ad una speciale lezione di sicurezza stradale, che si è poi ripetuta nel corso dei tre giorni di manifestazione.

Componente fondamentale di questa edizione dell’International Motor Days è stata la costante alternanza di show mozzafiato. Gli stuntman del Folco Team da un lato e il team DaBoot di Motocross Freestyle dall’altro, con esibizioni che hanno messo in serio dubbio le leggi della fisica, hanno impresso a fuoco nella mente di tutti i partecipanti l’esperienza vissuta all’International Motor Days. Ovviamente l’anima offroad della manifestazione è emersa fin da subito. Migliaia di persone si sono riversate sui tracciati appositamente realizzati per ricreare nel migliore dei modi il brivido di un’esperienza in fuoristrada e al termine della tre giorni sono stati effettuati ben oltre 2.500 test. Tantissime le possibilità: chi in possesso di un proprio mezzo ha avuto modo di testarne le potenzialità su un circuito decisamente impervio. I Taxi Offroad dell’International Motor Days invece hanno permesso a tutti di provare, in massima sicurezza, le emozioni della guida fuoristrada. International Motor Days ha dato modo inoltre di testare tutti gli ultimi modelli di auto e SUV su un terreno sterrato, grazie alla presenza nell’area expo di ben 22 case automobilistiche. Di giorno adrenalina a non finire e di sera emozioni e divertimento. Le due serate dell’International Motor Days hanno richiamato a Porto Sant’Elpidio migliaia di persone arrivate per assistere alle performance di due artisti di Radio DEEJAY. In line up si sono alternati infatti Dj Aladyn con il suo “Selectavision”, nella serata di venerdì, e Mario “Getfar” Fargetta, in quella di sabato.

Siamo davvero soddisfatti di questa seconda edizione dell’International Motor Days – è il commento di Danilo Zampaloni, organizzatore della kermesse, che ha aggiunto – È andata ben oltre le aspettative. Abbiamo lavorato tanto in questi mesi e ci siamo impegnati per offrire agli spettatori un’esperienza unica. Il risultato è stato un evento in grado di coinvolgere tutti. Appassionati, curiosi, famiglie, giovani e adolescenti. Sono particolarmente orgoglioso della collaborazione con la Polizia di Stato e di quanto abbiamo realizzato il venerdì mattina davanti agli studenti delle scuole della Provincia. In questi tre giorni abbiamo raccolto feedback davvero importanti e ne faremo tesoro in vista delle prossime edizioni della manifestazione”.



FotoGallery