Mini: un’imperdibile mostra racconta la storia di una delle più importanti icone dell’automobilismo [FOTO]

/

La mostra intitolata  Don’t Need A title. MINI, inspired by origins  andrà in scena dal 13 aprile al 27 maggio 2018, alla Triennale di Milano

Quando la prima Mini classica andò sul mercato nel 1959, nessuno avrebbe mai immaginato che il concetto di una piccola auto rivoluzionaria si sarebbe trasformato in una delle più impressionanti storie di successo del settore automobilistico per quasi sessanta anni. La Mini ha, infatti, cambiato il mondo delle auto, del design e il senso stesso della mobilità urbana rendendola contemporanea.

La mostra “Don’t Need A title. MINI, inspired by origins”, in scena dal 13 aprile al 27 maggio alla Triennale di Milano, narra la storia di un’icona dell’automobilismo e lo fa grazie a un percorso esperienziale attraverso il passato, il presente e il futuro del Brand.

Un viaggio alla scoperta del Brand e del suo DNA. Ed ecco perché non serve un titolo: basta il nome MINI per capire le origini di un mito. La mostra, una vera e propria première in Europa, è gratuita e aperta al pubblico e a tutti i visitatori, curiosi e appassionati del Brand. Per la prima volta in Italia e in esclusiva per la mostra, sarà presente la MINI Vision Next100 Concept, il contributo del brand alle celebrazioni dei 100 anni del BMW Group, che offre una visione del concetto di mobilità del futuro.

“Don’t Need A title. MINI, inspired by origins” vuole essere un omaggio alla storia di una vera e propria icona, un racconto che parte dalle origini, dalle radici più profonde che caratterizzano il DNA di MINI e si snoda tra passato, presente e futuro in un percorso esperienziale fatto di successi, traguardi e obiettivi futuri.

Il percorso della mostra si snoda attraverso quattro stanze, ciascuna dedicata a uno o più valori che compongono il codice genetico di MINI.

  1. SKY ABOVE mette in evidenza il rapporto tra MINI e le esigenze urbane con le sue soluzioni salvaspazio. Fin dal suo esordio, infatti, la Mini ha accettato la sfida di risolvere i problemi della mobilità con intelligenza e creatività.
  2. ISSIGONIS’ RHAPSODY pone MINI in un contesto di design più ampio, esplicitando le sue esplorazioni creative e offre un tributo ad Alec Issigonis, il designer che l’ha progettata.
  3. MIRRORS & STARS rispecchia la sua attitudine ad essere un’icona e ad essere stata scelta nei decenni da personalità esse stesse iconiche.
  4. IN THE MAKING racconta la passione delle persone dietro la nascita di ciascuna MINI e la possibilità per ognuno di crearsi la propria.

 

 

FotoGallery