Inter show, Icardi domina a Marassi: Spalletti rinnega il “suo” calciomercato ed arriva la svolta!

  • Lapresse

    Lapresse

  • Lapresse

    Lapresse

  • Lapresse

    Lapresse

  • Lapresse

    Lapresse

  • Lapresse

    Lapresse

  • Lapresse

    Lapresse

  • Lapresse

    Lapresse

  • Lapresse

    Lapresse

  • Lapresse

    Lapresse

  • Lapresse

    Lapresse

/

Inter a valanga sulla Sampdoria, tanti spunti giungono dalla gara nella quale Mauro Icardi ha distrutto la sua ex squadra a suon di reti

Ricordate l’Inter senza gioco, deludente e noiosa di qualche settimana fa? Ebbene, oggi sembra essere scomparsa, la squadra di Spalletti sembra non essere più la stessa, fortunatamente verrebbe da dire. Quest’oggi a Marassi è stata asfaltata la Sampdoria, non certo la squadra fanalino di coda del campionato, ma un club blasonato che tanto bene sta facendo in stagione. Come detto, è stata un’Inter superlativa, capace di dominare e di divertire anche con 5 reti una più bella dell’altra. Il mattatore dell’incontro è stato Mauro Icardi, il quale ha messo a segno un poker clamoroso, 4 reti in tutte le salse: su rigore, di tacco, di rapina ed al volo col destro… di Perisic il quinto gol. Icardi andrà in copertina, ma non è la sola notizia lieta della giornata per Spalletti. Il più sorprendente è stato forse Rafinha, il quale pian piano sta ritrovando una forma accettabile e nelle sue giocate si stanno iniziando a vedere le reali qualità di quello che è un grande calciatore. Spalletti sembrava non credere molto nel brasiliano quando arrivò, oggi la penserà diversamente. Proprio in mediana c’è stata la svolta, con l’esclusione ormai definitiva dopo la gara col Napoli dei due uomini tanto richiesti in estate da Spalletti: Vecino e Borja Valero. Il tecnico rinnega le sue stesse scelte sul mercato e fa bene, Brozovic e Gagliardini anche oggi protagonisti di un’ottima gara, il passo lento di Vecino e Borja Valero è solo un lontano ricordo. Tante buone nuove, su tutte la “visione” della classifica che al momento vede le squadre romane con lo stesso numero di partite giocate rispetto ai nerazzurri, con l’Inter che attualmente sarebbe quarta ad un punto dalla Roma ed a +2 dalla Lazio. Una situazione in linea con le prospettive interiste di inizio annata, una situazione destinata a migliorare decisamente qualora l’Inter dovesse continuare sulla falsa riga di questa prestazione in quel di Genova.



FotoGallery