August Ames, la famosa pornostar si suicida: accuse di omofobia e ‘vendetta social’, il retroscena sulla morte è clamoroso [FOTO]

/

La pornostar August Ames è stata ritrovata morta suicida: sulla sua morte potrebbe aver influito il vile comportamento dei fan sui social

Una notizia incredibile ha sconvolto il mondo dei film hard. La famosa pornostar August Ames si è tolta la vita a soli 23 anni. Ad annunciare la scomparsa il regista Kevin Moore, nonchè suo marito. Fonti vicine all’attrice hanno rivelato al Daily Mail che la ragazza soffriva già da tempo di una grave forma di depressione. Situazione che potrebbe essersi accentuata dopo le clamorose accuse di omofobia rivolte alla ragazza. August Ames si era rifiutata di girare alcune scene con attori provenienti dal mondo dei film gay per adulti, motivando così la sua scelta:

“molte ragazze non vogliono girare con uomini che hanno fatto scene porno gay, per sicurezza. Anche io non voglio. Non metto a rischio il mio corpo, non so cosa facciano nella loro vita privata. Amo la community gay e questo non c’entra con l’omofobia”.

Tale scelta è stata subito tacciata di omofobia e la ‘vendetta’ social è stata brutale. Il profilo twitter di August Ames è stato bersagliato da uno ‘shitstorm’, una pratica organizzata a tavolino che consiste nel riempire di insulti una pagina facebook, una casella di messaggi o oppure, come in questo caso, un profilo social. La violenza verbale subita potrebbe aver influito in maniera fatalmente decisiva sulla decisione di August Ames di togliersi la vita.

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...
About Mirko Spadaro (15362 Articles)
Nato a Reggio Calabria il 9 agosto 1993 è un esperto di basket e calcio, ama tutti gli sport a 360 gradi. Scrive su SportFair dal 2016


FotoGallery