Pallavolo – A2 femminile: il Club Italia stende la P2P Givova Baronissi al tie-break [FOTO]

  • Foto Tassinari

    Foto Tassinari

  • Foto Tassinari

    Foto Tassinari

  • Foto Tassinari

    Foto Tassinari

  • Foto Tassinari

    Foto Tassinari

  • Foto Tassinari

    Foto Tassinari

  • Foto Tassinari

    Foto Tassinari

  • Foto Tassinari

    Foto Tassinari

  • Foto Tassinari

    Foto Tassinari

  • Foto Tassinari

    Foto Tassinari

/

Il Club Italia si impone sulla P2P Givova nell’anticipo della seconda giornata del campionato di A2 femminile con il punteggio di 3-2

Alla fine è il Club Italia che si impone sulla P2P Givova al termine di un avvincente match  durato quasi due ore, nell’anticipo della seconda giornata di Samsung Galaxy Volley Cup.

Sul campo del Centro Pavesi di Milano è stata avvincente la battaglia fra l’affiatata squadra federale, che ha schierato le schiacciatrici Enweonu e Pietrini, Nwakalor opposto, Morello al palleggio e De Bortoli libero, e quella salernitana con Mendaro Leyva opposto, Strobbe e Vujko al centro, Moneta in diagonale con Kijakova, Avenia in regia e libero Maggipinto.

Nel primo set capitan Strobbe e compagne mostrano una grande personalità nel contenere i tocchi di astuzia di Enweonu e i potenti attacchi di Pietrini, come sempre insidiosa anche al servizio, e riescono a chiudere sul 22 a 25 grazie alla temibile schiacciatrice cubana Mendaro Leyva, autentica spina nel fianco nella difesa delle azzurre.

Combattutissimo anche il secondo set, con molte rimonte e contro break; Moneta è presente sia in attacco che in seconda linea e Strobbe e Vujko fanno un buon lavoro al centro. Determinanti però sono i muri di Fahr e Lubian, le diagonali strettissime di Pietrini e le micidiali smorzate di Enweonu, che riportano le due squadre sull’1-1.

Nel terzo set da segnalare la prestazione di spessore di Omoruyi, quindicenne schiacciatrice del Club Italia, che si dimostra preziosa sia a muro che al servizio e chiude il set sul 25-23.

Stringono i denti le ragazze di coach Castillo e danno battaglia nel quarto parziale: protagoniste di nuovo Mendaro Leyva e Moneta che si dimostrano ancora una volta decisive. Ed è proprio la schiacciatrice lombarda che segna il 22-25.

Nel tie-break le azzurre sfoderano i loro colpi migliori: gli attacchi di Enweonu, Pietrini e Omoruyi sono implacabili e i muri di Lubian estremamente efficaci.  La squadra campana invece sembra spegnersi e commette troppi errori sia in difesa che in attacco.

Due belle prove corali da parte di entrambe le squadre, che hanno dato segnali precisi agli allenatori per l’impostazione del lavoro nei prossimi giorni.

Club Italia CRAI-P2P Givova Baronissi 3-2 (22-25, 25-18, 25-23, 22-25, 15-7)

Club Italia CRAI: Enweonwu 29, Fucka ne, Malual ne, Morello 3, Lubian 11, Pietrini 13, Omoruyi 12, De Bortoli (L), Tonello (L) ne, Turco, Fahr 12, Nwakalor 2, Mangani, Bulovic ne. All. Bellano.

P2P Givova Baronissi: Baruffi ne, Ferrara, Avenia 2, Prestanti, Mendaro Levya 26, Strobbe 7, Maggipinto (L), Kijakova 4, Pedone ne, Vujko 4, Gagliardi ne, Moneta 13, Quarchioni 7. All. Castillo.

Arbitri: Pecoraro e Mesiano.

Note: Spettatori 150 circa. Club Italia: battute vincenti 10, battute sbagliate 15, attacco 43%, ricezione 53%-32%, muri 14, errori 35. Baronissi: battute vincenti 7, battute sbagliate 16, attacco 35%, ricezione 65%-45%, muri 9, errori 28.

A cura di Francesca Tassinari

FotoGallery