Internazionali d’Italia – Djokovic si inchina al futuro nuovo n°1: Zverev è imperatore a Roma!

  • Alfredo Falcone - LaPresse

    Alfredo Falcone - LaPresse

  • Alfredo Falcone - LaPresse

    Alfredo Falcone - LaPresse

  • Alfredo Falcone - LaPresse

    Alfredo Falcone - LaPresse

  • Alfredo Falcone - LaPresse

    Alfredo Falcone - LaPresse

  • Alfredo Falcone - LaPresse

    Alfredo Falcone - LaPresse

  • Alfredo Falcone - LaPresse

    Alfredo Falcone - LaPresse

  • Alfredo Falcone - LaPresse

    Alfredo Falcone - LaPresse

  • Alfredo Falcone - LaPresse

    Alfredo Falcone - LaPresse

  • Alfredo Falcone - LaPresse

    Alfredo Falcone - LaPresse

  • Alfredo Falcone - LaPresse

    Alfredo Falcone - LaPresse

  • Alfredo Falcone - LaPresse

    Alfredo Falcone - LaPresse

  • Alfredo Falcone - LaPresse

    Alfredo Falcone - LaPresse

  • Alfredo Falcone - LaPresse

    Alfredo Falcone - LaPresse

  • Alfredo Falcone - LaPresse

    Alfredo Falcone - LaPresse

  • Alfredo Falcone - LaPresse

    Alfredo Falcone - LaPresse

  • Alfredo Falcone - LaPresse

    Alfredo Falcone - LaPresse

/

Il giovane Alexander Zverev piega il favorito Novak Djokovic in due set (6-4, 6-3) e si aggiudica la finale degli Internazionali d’Italia 2017

Internazionali d’Italia: Zverev batte Djokovic! – Dopo un torneo giocato tutto sommato ad alti livelli, specie quarti e semifinali nei quali ha scherzato con Del Potro e Thiem, Djokovic si è arreso nella finale degli Internazionali d’Italia al talento di Alexander Zverev. Il golden boy tedesco, con un futuro da numero 1, si è aggiudicato l’incontro in due set (6-4, 6-3), aggiungendo un mattoncino in più verso la consacrazione nell’Olimpo del tennis che in futuro è chiamato a confermare.

Internazionali d’Italia: Zverev batte Djokovic! – Nel primo set Zverev parte subito forte con un break che risulterà decisivo nell’economia dell’incontro. Il tedesco conserva i turni di servizio e a Nole non riesce alcun break: 6-4 al secondo set point, per l’1-0 del talentino tedesco. Nel secondo set è ancora Zverev a comandare. Il tedesco gioca un grande tennis e Nole perde un po’ la pazienza: il break del terzo game dà a Zverev il vantaggio necessario per controllare la gara e Nole inizia a vedere le streghe. Qualche imprecazione di troppo e una rabbia che sa di sconfitta, contrapposta ad una glaciale tranquillità per il giovane Zverev. Doppio fallo e rovescio a due mani lungo: Djokovic si inchina. La stella di Zverev brilla nel firmamento ATP: il ragazzino di Amburgo entra in top 10 e conquista il primo 1000 della carriera.

Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...
About Mirko Spadaro (15914 Articles)
Nato a Reggio Calabria il 9 agosto 1993 è un esperto di basket e calcio, ama tutti gli sport a 360 gradi. Scrive su SportFair dal 2016
Contact: Website


FotoGallery