Lettera del Cio al Malagò, preoccupazioni per la riforma dello sport discussa in parlamento: Olimpiadi Milano-Cortina a rischio?

Fabio Ferrari/LaPresse

Il Cio ha inviato una lettera a Giovanni Malagò contenente delle ‘preoccupazioni’ riguardandi la nuova riforma dello sport discussa in parlamento: in dubbio le Olimpiadi di Milano-Cortina 2026

Saremmo grati se lei, nel suo ruolo di presidente del Coni ma anche nel suo ruolo di Membro Cio che rappresenta il Cio il Italia, potesse portare queste serie preoccupazioni all’attenzione urgente delle più alte autorità di Governo e lavorare insieme con loro per perfezionare le disposizioni in questione del Disegno di Legge e renderle completamente compatibili con i principi fondamentali e con le Regole che governano il Movimento Olimpico, prima che il testo definitivo sia presentato alle autorità competenti per l’approvazione“.

Questo è il contenuto di una lettera recapitata dal Comitato Olimpico Internazionale al presidente del Coni Giovanni Malagò. Il Cio ha manifestato delle ‘preoccupazioni’ riguardandi la legge di riforma dell’ordinamento sportivo discussa in parlamento perchè non rispettosi della Carta Olimpica. Il Cio ha inoltre ricordato la possibilità di sanzioni previste dall’articolo 27.9: “oltre alle misure e alle sanzioni previste in caso di violazione della Carta Olimpica, il Comitato Esecutivo del Cio può adottare le decisioni più appropriate per la protezione del Movimento Olimpico nel paese di un Noc, compresa la sospensione o il ritiro del riconoscimento di tale Noc se la costituzione, la legge o altre norme in vigore nella nazione in questione, o qualsiasi atto da parte di organi di governo o altri organismi, sia di ostacolo all’attività o alla libera espressione del Noc stesso“.

Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...
About Mirko Spadaro (16489 Articles)
Nato a Reggio Calabria il 9 agosto 1993 è un esperto di basket e calcio, ama tutti gli sport a 360 gradi. Scrive su SportFair dal 2016


FotoGallery