Umiltà e umanità, gesto splendido di Sonny Colbrelli: la sua maglia per far sorridere un ciclista sfortunato

AFP/LaPresse

Il corridore della Bahrain-Merida ha dimostrato tutta la sua umanità, regalando la propria maglia autografata ad un barista per un motivo speciale

Basta poco per far felice una persona, specialmente quando si tratta di campioni dello sport. Un autografo o la stessa maglia possono valere una fortuna. Non economicamente, niente affatto.

Marco Alpozzi/LaPresse

Si tratta di un valore che va al di là del vil denaro, assumendo caratteri quasi mistici. Sonny Colbrelli questo lo sa e per tale motivo non ci ha pensato su due volte oggi a regalare la propria divisa al proprietario di un bar, dove l’italiano e i compagni della Bahrain-Merida si erano fermati dopo la sgambata del giorno di riposo del Tour de France. Prima la foto di rito con l’uomo, poi la rivelazione che mai nessuno avrebbe voluto ascoltare: “mio fratello è rimasto paralizzato dopo un incidente in bici“. Colbrelli allora non ci ha pensato due volte, si è tolto la maglietta e l’ha fatta autografare a Nibali e agli altri colleghi, prima di darla al proprietario del bar. Un gesto semplice e al tempo stesso sincero, che ha confermato ancora una volta la profondità d’animo del corridore italiano, riuscito a regalare un sorriso con poco.

Valuta questo articolo

Rating: 4.2/5. From 5 votes.
Please wait...
About Ernesto Branca (28846 Articles)
Nato a Reggio Calabria il 6 ottobre 1989, è un appasionato di sport. Laureato nel 2015 in Giurisprudenza, scrive per SportFair dal 2015.


FotoGallery