Nuovo stadio San Siro, Salvini durissimo: “impensabile abbattere un impianto così glorioso”

Matteo Salvini LaPresse/Fabio Cimaglia

Il progetto per l’abbattimento di San Siro, proposto da Milan e Inter, ha riscontrato il no di tutte le forze politiche italiane: Matteo Salvini ha condannato duramente la proposta

Il nuovo progetto di San Siro continua a far discutere. Milan e Inter vorrebbero radere al suolo lo storico impianto per costruirne uno nuovo, più moderno e funzionale dando, per così dire, un colpo di spugna sul glorioso passato vissuto al Giuseppe Meazza da entrambe le società. Progetto che ha riscontrato il parere negativo di tutte le forze politiche italiane. Grande tifoso del Milan, Matteo Salvini non ha mancato di esprimere la sua opinione tramite un post su Facebook nel quale ha dichiarato: “chiedo copia del progetto: ogni novità è la benvenuta, soprattutto se ci aiuta a gestire meglio anche la sicurezza, ma da sportivo, italiano, milanese e milanista non posso pensare all’abbattimento del glorioso stadio di San Siro!”.

Gli ha fatto eco Alessandro Morelli, capogruppo della Lega al Comune di Milano, in una nota diramata dal partito: “partendo dal presupposto che San Siro è un tassello fondamentale per le Olimpiadi del 2026, la nostra unica certezza è che lo stadio, il Milan e l’Inter, fra sette anni saranno ancora protagonisti della città. Del futuro degli stranieri, padroni delle due società, non vi è invece alcuna certezza. Quindi lasciamo le fantasie e la fiction a chi in questi anni ha più volte dichiarato di voler costruire un nuovo stadio, coscienti che San Siro è Milano, esattamente come la Madonnina, il Castello e il Cenacolo”.

Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...
About Mirko Spadaro (16489 Articles)
Nato a Reggio Calabria il 9 agosto 1993 è un esperto di basket e calcio, ama tutti gli sport a 360 gradi. Scrive su SportFair dal 2016


FotoGallery