Formula 1 – Dai complimenti per Leclerc alle difficoltà di Vettel, Binotto ammette: “ci preoccupano tutti”

Andrej ISAKOVIC / AFP

Mattia Binotto analizza il sabato di qualifiche del Gp di Gran Bretagna: le parole del team principal Ferrari a Silverstone

Charles Leclerc è riuscito a mettere una pezza ad un weekend di gara iniziato non col piede giusto per la Ferrari: il giovane monegasco ha effettuato un ultimo giro pazzesco oggi nelle qualifiche del Gp di Gran Bretagna, piazzandosi alle spalle di Bottas ed Hamilton in griglia di partenza.

mattia binotto f1 gp cina

photo4/Lapresse

Silverstone complicata per la Ferrari, con Vettel che non è riuscito a far meglio del sesto tempo: “per Seb è stata una qualifica più difficile, lo aspettiamo e faremo le nostre analisi insieme, ieri è stata una giornata difficile per i piloti e la vettura, abbiamo difficoltà di bilancio e assetto, abbiamo lavorato molto durante la serata per cercare di ribilanciare le macchine, Charles ha trovato un buon bilanciamento, si è visto subito dalle Fp3 ma anche Q1 e Q2 ha fatto una bella prestazione.  Da Barcellona avevamo individuato delle difficoltà e dei limiti. Il trend continua. Qui la gara domani, gomme diverse dai nostri avversari, sicuramente una carta diversa che ci giocheremo“, queste le parole di Mattia Binotto ai microfoni Sky al termine delle qualifiche.

binotto

photo4/Lapresse

Da parte nostra l’obiettivo era di qualificarci sulle soft e partire con le soft, sappiamo che la gara domani è lunga con delle gomme che si usurano per tutti, potrebbe non esserci un solo stop, la carta della soft potrebbe avere il suo vantaggio. L macchina sta progredendo, sono convinto che non sia la pista ancora che si addice alle nostre caratteristiche, ma i risultati iniziano a vedersi, la stagione ancora è lunga“, ha aggiunto il team principal Ferrari.

binotto

photo4/Lapresse

La Mercedes ha impressionato anche sul giro singolo e la velocità sulla distanza è frutto proprio della macchina che non usura le gomme. Ci preoccupano tutti, le distanze sono minime, in gara può succedere di tutto. Charles ha fatto un grandissimo giro, il merito è tanto suo, gli va riconosciuto, così come le difficoltà di Seb che insieme dovremo cercare di capire per cercare di fare meglio la prossima“, ha concluso Binotto.

Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...
About Rita Caridi (33530 Articles)
Nata a Reggio Calabria il 18 giugno 1990 ama tutti gli sport, con un focus particolare sui motori e la pallacanestro. Scrive su SportFair dal 2015
Contact: Website


FotoGallery