Formula 1, Mattia Binotto rinuncia al ruolo di direttore tecnico: novità importanti in vista del Gp di Germania

photo4/Lapresse

Il team principal della Ferrari ha deciso di redistribuire il ruolo di direttore tecnico, affidandolo a tre figure che faranno capo a lui

Importanti novità in casa Ferrari, ma nulla a che vedere con i piloti e il loro futuro, considerando anche i contratti in scadenza nel 2020. Si tratta invece della struttura organizzativa del team che, nei prossimi giorni, potrebbe subire ufficialmente una revisione.

Photo4/LaPresse

Stiamo parlando in particolare del ruolo di direttore tecnico, che Mattia Binotto ha deciso di lasciare per redistribuirlo a tre suoi collaboratori. Non ci sarà dunque la nomina di un nuovo responsabile, bensì questa figura verrà ripartita in tre aree affidate ognuna ad una persona diversa. I nomi ancora non sono stati ufficializzati, ma già per il prossimo Gran Premio di Germania la Ferrari potrebbe passare agli annunci. Stando a quanto riferito da Motorsport.com, i nomi dovrebbero essere quelli di Enrico Cardile (telaio), David Sanchez (aerodinamica) e Corrado Iotti (motori) ma le sorprese sono sempre dietro l’angolo. Escluso dalla lista infine Simone Resta, che tornerà sì a Maranello dopo il periodo all’Alfa Racing, ma per occuparsi della monoposto 2021.

Valuta questo articolo

Rating: 4.7/5. From 6 votes.
Please wait...
About Ernesto Branca (28867 Articles)
Nato a Reggio Calabria il 6 ottobre 1989, è un appasionato di sport. Laureato nel 2015 in Giurisprudenza, scrive per SportFair dal 2015.


FotoGallery