Formula 1, tagli alle spese ma con alcune eccezioni: lo ‘strano’ budget cap scelto dai team per il 2021

Photo4/LaPresse

Nel mese di ottobre verrà ufficializzato il nuovo regolamento per il 2021, tante novità e un budget cap davvero molto particolare

Ottobre si avvicina, il tempo per approvare il nuovo regolamento si avvicina e le scuderie di Formula 1 sembrano avere ormai fatto fronte comune. La novità principale riguarderà il budget cap, che verrà ridotto con l’obiettivo di livellare le prestazioni in pista, rendendo maggiore lo spettacolo e aumentando i sorpassi.

Photo4/LaPresse

Andando nello specifico, verrà sicuramente semplificato il sistema di alimentazione a radiatori così come verrà congelato lo sviluppo dei cambi per 5 anni e vietate le sospensioni idrauliche. Le scuderie sono inoltre concordi sulla riduzione del 40% del tempo utilizzabile in galleria del vento, mentre manca ancora l’unanimità sui tagli all’elettronica. I punti da chiarire restano comunque molti ma, una volta fissato il limite economico del budget cap, bisognerà escludere l’ingaggio dei piloti e di alcuni manager o tecnici di alto livello. Una limitazione strana dunque, che non terrà conto inoltre delle spese di marketing che tendono ad aiutare l’intero circus. La Federazione dunque interverrà solo ed esclusivamente sulla performance, lasciando piena libertà ai team per tutto ciò che riguarda il resto.

Valuta questo articolo

Rating: 3.3/5. From 4 votes.
Please wait...
About Ernesto Branca (28919 Articles)
Nato a Reggio Calabria il 6 ottobre 1989, è un appasionato di sport. Laureato nel 2015 in Giurisprudenza, scrive per SportFair dal 2015.


FotoGallery