Atletica – Campionati Europei U23: Italia ancora sul podio, Brayan Lopez conquista il bronzo nei 400 metri

Foto Colombo/FIDAL

Nella terza giornata brilla la medaglia di bronzo nei 400 metri di Brayan Lopez, che si migliora per la seconda volta in due giorni con 46.16

talia ancora sul podio nei Campionati Europei under 23 di atletica a Gavle, in Svezia. Nella terza giornata brilla la medaglia di bronzo nei 400 metri di Brayan Lopez, che si migliora per la seconda volta in due giorni con 46.16. Un nuovo progresso del 22enne piemontese, togliendo 18 centesimi al crono della semifinale, con un’altra gara esaltante che lo vede protagonista sul rettilineo conclusivo. Nato in Repubblica Dominicana, vive in Italia da quando aveva nove anni e il portacolori dell’Athletic Club 96 Alperia domani potrebbe tornare in pista con la staffetta azzurra per la finale della 4×400.

È la quarta medaglia italiana in questa rassegna continentale, dopo le tre di ieri (Leonardo Fabbri argento nel peso, bronzo per il lunghista Gabriele Chilà e la martellista Sara Fantini). Nella stessa gara, settimo Vladimir Aceti in 47.16. Quinta nella finale degli 800 metri Elena Bellò in 2:07.59, ottava invece Rebecca Borga in quella dei 400 con 53.64. Al maschile, sui 1500, in una gara tattica finisce ottavo Ossama Meslek (3:51.97) dopo aver condotto nella prima parte, mentre Pietro Arese è dodicesimo (3:54.20). Nel getto del peso, nona Michaela Obijiaku (15,56) e decima Sydney Giampietro (15,27), invece chiude dodicesimo il giavellottista Simone Comini (69,64). Splendida doppietta azzurra nelle semifinali dei 400 ostacoli, vinte da Rebecca Sartori con il primato personale demolito di oltre mezzo secondo in 56.89 per il miglior crono assoluto del turno e Linda Olivieri, che si impone agevolmente in 57.40. Entrambe domani correranno per un piazzamento di vertice anche nella gara decisiva delle ore 17.00.

Tre azzurri in finale nel triplo: al primo salto Tobia Bocchi atterra al record personale di 16,73 (+0.7), migliorando il suo limite outdoor dopo quasi quattro anni e di due centimetri quello in sala. Avanti anche Andrea Dallavalle con 16,32 (+0.8) e Simone Biasutti con 15,93 (+0.8). Nelle semifinali dei 200 metri, out Alessia Pavese con 24.99 (-1.1) come Michele Rancan (21.74/-1.2) e Diego Pettorossi (21.97/-1.3). Domani in gara 14 azzurri nelle finali individuali su pista, oltre ai quattro marciatori che saranno impegnati nella 20 chilometri e alle quattro staffette.

Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...
About Ernesto Branca (28264 Articles)
Nato a Reggio Calabria il 6 ottobre 1989, è un appasionato di sport. Laureato nel 2015 in Giurisprudenza, scrive per SportFair dal 2015.
Contact: Website


FotoGallery