Vieri senza peli sulla lingua: “Inter, ok Conte ma non vincerà niente. Juventus troppo forte”

Alfredo Falcone - LaPresse

Christian Vieri elogia l’arrivo di Conte sulla panchina dell’Inter ma frena gli entusiasmi: parlare di scudetto è utopia visto il distacco che c’è con la Juventus

Presente a Firenze per Pitti Immagine, Christian Vieri non perde di vista il mondo del calcio. L’ex bomber dell’Inter ha parlato ai microfoni della ‘Rosea’ dell’arrivo di Antonio Conte, spendendo parole d’elogio per il nuovo tecnico nerazzurro, ma frenando anche gli entusiasmi in ottica scudetto: “sbagliate a pensare che l’Inter debba fermare la Juventus, i bianconeri sono troppo avanti e i nerazzurri devono pensare ad andare in Champions. Non si deve mettere pressione ai giocatori parlando di scudetto. Conte è un grande allenatore, lo vedo bene all’Inter. Sono amico di Antonio ma anche di Spalletti e mi è dispiaciuto per il suo addio. Ha fatto bene e so che persona è, ma bisogna sempre guardare avanti”.

Da attaccante, Vieri ha dato il suo parere su Icardi e Lukaku: “non so niente del futuro dell’argentino, leggo solo i giornali. Vediamo cosa vorranno fare. Ma lui non si discute, è un grande finalizzatore. Lukaku? È fortissimo, uno dei più grandi centravanti del mondo”.

Battuta finale sulla Juventus: “la squadra è fortissima, Sarri darà il suo gioco, per questo è stato cambiato allenatore. I bianconeri vogliono dominare anche in Europa, ci vorrà tempo, ma il gioco arriverà. Resta il fatto che Inter, Milan, Roma e Napoli non possono vincere lo scudetto”.

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...
About Mirko Spadaro (15362 Articles)
Nato a Reggio Calabria il 9 agosto 1993 è un esperto di basket e calcio, ama tutti gli sport a 360 gradi. Scrive su SportFair dal 2016


FotoGallery