Tiro con l’Arco, niente pass olimpici per l’Italia ai Campionati Mondiali: tutto rimandato per gli arcieri azzurri

Dean Alberga/ DutchTarget

Gli arcieri azzurri non riescono a staccare il pass per le Olimpiadi di Tokyo 2020 in occasione dei Campionati Mondiali

L’Italia rimanda l’appuntamento con la qualificazione alle Olimpiadi. Galiazzo, Nespoli e Pasqualucci perdono contro la Cina 6-2 mentre Andreoli, Boari e Landi si piegano con lo stesso risultato alla Gran Bretagna. La corsa per Tokyo però non è finita. In palio al Mondiale ci sono ancora 8 pass individuali (4 uomini e 4 donne). A giugno del 2020 nella terza tappa di coppa del mondo di Berlino si potrà invece ottenere la qualificazione per 6 squadre (3 al maschile e 3 al femminile).

Marco Galiazzo, Mauro Nespoli e David Pasqualucci al maschile e Tatiana Andreoli, Lucilla Boari e Vanessa Landi non riescono a qualificare l’Italia alla prima occasione utile alle prossime Olimpiadi di Tokyo 2020. Gli azzurri perdono il match degli ottavi di finale a squadre dei Campionati Mondiali di ‘s-Hertogenbosh contro la Cina (Ding, Feng, Wei) per 6-2 e non riescono a qualificarsi ai quarti di finale che garantiscono l’accesso ai prossimi Giochi. Sconfitta per 6-2 anche per le azzurre ma contro la Gran Bretagna di Bettles, Folkard, Pitman. Per l’Italia ci saranno comunque altre possibilità di qualificarsi alle prossime Olimpiadi.
Le Nazionali che sono riuscite ad ottenere la qualificazione al completo, sia al maschile che al femminile, sono Cina, Taipei cinese, Gran Bretagna e Corea del Sud. Ad aver ottenuto il pass solo tra gli uomini sono Australia, India, Kazakistan e Olanda, mentre tra le donne si aggiudicano i tre posti Bielorussia, Germania, Russia e Ucraina.

L’ITALIA MASCHILE BATTUTA DALLA CINA – L’Italia maschile dell’arco olimpico formata da Marco Galiazzo, Mauro Nespoli e David Pasqualucci perde contro la Cina 6-2 (Ding, Feng, Wei) negli ottavi di finale dei Campionati Mondiali e non riesce a qualificarsi al primo colpo alle prossime Olimpiadi. Partono subito bene i campioni del mondo in carica che piazzano le prime quattro frecce tutte sul “10” e vincono il primo parziale 58-56 ma i giovani asiatici non ci stanno e nella seconda volée riagguantano il pareggio con il 54-52 che vale il 2-2. Ding, Fei e Wei mettono il turbo nella terza parte di gara e con cinque frecce su sei piazzate sul “10” passano in vantaggio (59-53) e vanno sul 4-2. Il quarto parziale è quello che spegne le speranze azzurre di qualificarsi subito per Tokyo 2020, la Cina infatti vince 58-54 e rimanda l’Italia alle prossime occasioni di qualificazione ai Giochi.

SCONFITTA ANCHE LA NAZIONALE FEMMINILE – Sconfitta per 6-2 anche per le azzurre Tatiana Andreoli, Lucilla Boari e Vanessa Landi che si piegano alla Gran Bretagna (Bettles, Folkard, Pitman).
La partenza è tutta di marca britannica con il 53-47 che manda la sfida sul 2-0. Le azzurre rialzano subito la testa e tornano sul pari con il 55-51 della seconda volée. Il terzo parziale segna il nuovo allungo della Gran Bretagna che vola sul 4-2 dopo il risultato di 56-54 e nelle sei frecce successive vince il match per 6-2 dopo l’ultimo parziale concluso 55-52.

GLI ALTRI PASS OLIMPICI – Il Mondiale in Olanda metteva a disposizione in totale 56 qualificazioni: 28 nel maschile e 28 nel femminile. A questo punto ci sono ancora otto posti disponibili, tutti individuali. Saranno assegnati alle nazioni che otterranno i migliori 4 piazzamenti nella classifica individuale maschile e 4 nella gara femminile, ma devono essere atleti che non fanno parte delle squadre già qualificate. Tutto si deciderà tra domani, giovedì 13 giugno, quando si disputeranno le eliminatorie individuali dai 16esimi fino alle semifinali e dopodomani, venerdì 14 giugno, in occasione del “torneo di recupero”, dove competeranno gli atleti delle nazioni che non hanno ottenuto lo slot a squadre e quello individuale.

I restanti tre posti per le squadre maschili e femminili saranno invece messi in palio nell’ultimo torneo di qualificazione, che si terrà durante la terza tappa della Coppa del Mondo a Berlino a giugno 2020, un mese prima del via ai Giochi Olimpici. Se l’Italia nel frattempo raggiungesse i pass individuali, punterebbe comunque ad ottenere in quella occasione la qualificazione per gli interi terzetti, proprio per poter raggiungere l’appuntamento a cinque cerchi in Giappone al completo.

ARCO OLIMPICO MASCHILE LE SFIDE PER LA QUALIFICAZIONE OLIMPICA
Sud Corea (1) / Bangladesh (16) 6-2
Giappone (9) / Gran Bretagna (8) 0-6
Cina (5) / ITALIA (12) 6-2
Australia (13) / Turchia (4) 5-4 (30-25)
Taipei cinese (3) / Francia (14) 5-4 (29-25)
India (11) / Canada (6) 5-3
USA (7) / Kazakistan (10) 0-6
Ucraina (18) / Olanda (2) 2-6

ARCO OLIMPICO FEMMINILE – LE SFIDE PER LA QUALIFICAZIONE OLIMPICA
Sud Corea (1) / Spagna (17) 6-0
Russia (9) / Giappone (8) 6-0
Gran Bretagna (5) / ITALIA (12) 6-2
Messico (13) / Germania (4) 2-6
Taipei Cinese (3) / Francia (14) 6-0
Bielorussia (11) / India (6) 6-2
Ucraina (7) / Svezia (23) 5-3
Turchia (15) / Cina (2) 0-6

Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...
About Ernesto Branca (28954 Articles)
Nato a Reggio Calabria il 6 ottobre 1989, è un appasionato di sport. Laureato nel 2015 in Giurisprudenza, scrive per SportFair dal 2015.


FotoGallery