Scherma – Il Caso di Arianna Errigo finisce in Tribunale: presentato ricorso d’urgenza al Tas contro la Federazione Italiana

arianna errigo LaPresse/Daniele Badolato

Arianna Errigo esclusa dalle qualificazioni di sciabola per Tokyo 2020: l’azzurra fa ricorso al Tas

Il caso di Arianna Errigo sta facendo molto discutere: la campionessa italiana di scherma desidera poter competere alle prossime Olimpiadi di Tokyo 2020 sia nel fioretto che nella sciabola. La Federazione Italiana di Scherma però sembra non voler appoggiare la Errigo che, dopo la non convocazione nella gara di sciabola di Seul ha deciso di rivolgersi al Tas di Losanna.

LaPresse/Daniele Badolato

Non sono stata convocata per la gara di sciabola a Seul di fine aprile, mi hanno discriminato rispetto ad altre atlete“, ha affermato ai microfoni Sky. “Io non ho mai chiesto qualcosa in più, ma non voglio che mi sia dato qualcosa in meno, non è giusto“, ha aggiunto la Errigo che ha dunque presentato ricorso d’urgenza al Tas contro la Federazione italiana di scherma.

Inoltre l’azzurra ha raccontato di essere stata depennata dalla lista delle azzurre scelte per le qualificazioni olimpiche, dopo che era stata però inserita nelle convocate. “Non è stata una decisione prettamente tecnica ma di carattere politico-federale e Arianna è stata discriminata rispetto a qualsiasi altro atleta“, ha affermato il suo legale.

Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...
About Rita Caridi (33409 Articles)
Nata a Reggio Calabria il 18 giugno 1990 ama tutti gli sport, con un focus particolare sui motori e la pallacanestro. Scrive su SportFair dal 2015
Contact: Website


FotoGallery