MotoGp, Massimo Rivola ha le idee chiare: “cosa manca alla Formula 1? Una leggenda come Valentino Rossi”

valentino rossi AFP/LaPresse

L’ex responsabile della FDA Ferrari, passato adesso in Aprilia, ha parlato della situazione del Cavallino e delle differenze tra F1 e MotoGp

La Formula 1 e la Ferrari non sono più il suo mondo, ma Massimo Rivola non perde occasione per informarsi e seguire da vicino il Cavallino, rimasto nel suo cuore dopo la lunga militanza a Maranello.

LaPresse/Photo4

Intervistato ai microfoni di Tuttosport, l’attuale CEO di Aprilia ha espresso il proprio punto di vista sul dualismo Vettel-Leclerc, soffermandosi poi anche sulle differenze tra MotoGp e Formula 1: “credo che il team abbia dato tanta fiducia a Vettel e che sia arrivato il momento di lasciarlo andare per la sua strada, ovvero che se la deve guadagnare, da solo. È vero che Leclerc è giovane, ma ha già dimostrato di essere veloce in maniera fuori dal comune, quindi lascerei andare anche lui. A furia di rallentare Charles hanno perso punti preziosi. Sono stato a Montecarlo, a casa di Leclerc, il sabato. L’errore in qualifica mi ha fatto male. La sua gara mi ha convinto ancora di più che in F1 bisognerebbe partire con la griglia inversa per rendere i GP della F1 spettacolari come quelli della MotoGP. Nella Formula 1 l’eroe è la macchina, non il pilota. Vince la Ferrari, non Vettel o Leclerc. Nelle moto vince Valentino Rossi. In pista in Formula 1 manca una leggenda vivente come lo è Valentino in MotoGp”.

Valuta questo articolo

Rating: 4.1/5. From 10 votes.
Please wait...
About Ernesto Branca (28867 Articles)
Nato a Reggio Calabria il 6 ottobre 1989, è un appasionato di sport. Laureato nel 2015 in Giurisprudenza, scrive per SportFair dal 2015.


FotoGallery