MotoGp, Dovizioso sorpreso dalle Yamaha e da Valentino Rossi: “ultimamente non stava succedendo che…”

dovizioso Alessandro La Rocca /LaPresse

Il pilota della Ducati si è detto sorpreso della competitività delle Yamaha nelle qualifiche del Gp di Barcellona, esprimendo il proprio punto di vista anche su Valentino Rossi

Non proprio qualifiche da ricordare oggi a Barcellona per la Ducati, Andrea Dovizioso ha centrato il sesto tempo in Q2 e si è aggiudicato la seconda fila, precedendo di soli 67 millesimi il compagno di squadra Danilo Petrucci.

dovizioso

Alessandro La Rocca /LaPresse

Nonostante il progressivo aumento delle temperature e condizioni di aderenza sempre più precarie, Dovizioso nella seconda e decisiva sessione di qualifica ha pressoché eguagliato il proprio miglior tempo – siglato nella FP3 del mattino – chiudendo in 1:39.777 a 297 millesimi dalla pole position. Queste le parole del ducatista nel post qualifica: “la seconda fila va bene, soprattutto perché qui c’è un rettilineo molto lungo. Sono contento anche per il tempo che ho fatto in qualifica, anche se forse non ho fatto il giro perfetto. Il vero punto di domanda è la gara, perché c’è stata grande confusione questo weekend: il grip è molto poco e siamo un secondo più lenti rispetto all’anno scorso. Ci sono tanti piloti che hanno un buon passo, anche se fare 24 giri è un’altra cosa. Per le difficoltà di grip che ci sono state in questo weekend, pochi piloti hanno fatto tanti giri con le gomme, perché era difficile avere feeling con la moto, quindi cercavi più di migliorare la moto che di fare il passo, perché quello lo fai quando sei già a posto“.

valentino rossi

Alessandro La Rocca /LaPresse

Sulla competitività delle Yamaha, Dovizioso ha sottolineato: “le ho viste competitive fin dal primo turno, compreso Valentino e questa è una cosa che ultimamente non stava succedendo. Sicuramente per me sono messi bene, se abbastanza da fare tutta la gara là davanti secondo me non lo sanno neanche loro. Mi piacerebbe fare la gara solo con Marquez, ma credo che domani ci saranno anche dei piloti più competitivi di Marc. Lui è stato veloce in tutti i turni, ma in un modo diverso rispetto al solito e questo dimostra che anche loro stanno facendo fatica. Loro devono concentrarsi sull’anteriore per mettersi a posto e quindi hanno fatto un lavoro diverso rispetto alla maggior parte dei piloti“.

Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...
About Ernesto Branca (28180 Articles)
Nato a Reggio Calabria il 6 ottobre 1989, è un appasionato di sport. Laureato nel 2015 in Giurisprudenza, scrive per SportFair dal 2015.
Contact: Website


FotoGallery