Milan, Berlusconi e i suoi consigli: “Giampaolo è arrivato grazie a me. Conte? Lo avrei visto bene in rossonero”

Silvio Berlusconi LaPresse / Roberto Monaldo

Silvio Berlusconi indossa le vesti di consigliere e guarda al futuro del Milan: Giampaolo in rossonero grazie alle sue ‘dritte’, con Gattuso qualche screzio tattico, rimpianto Conte

Nonostante non sia più il presidente del Milan, Silvio Berlusconi continua a dare consigli alla sua ex squadra, parlando spesso con il nuovo presidente Scaroni. Il leader di Forza Italia, intervistato a margine della presentazione del libro di Arrigo Sacchi, ha parlato della situazione panchina in casa rossonera. Giampaolo è arrivato anche grazie ad una sua ‘dritta’, con Gattuso c’è stato qualche scontro tattico, mentre Conte è il suo rimpianto: “Scaroni mi ha invitato in questi giorni e ci andrò con piacere, gli ho dato tanti consigli che penso saranno già arrivati. La scelta di Giampaolo dipende forse da miei consigli. Penso che Giampaolo possa essere utile a un Milan che vuole diventare primo attore. Vorrei essere a cena con lui e Scaroni per dare consigli. Mi basterebbe che il Milan tornasse a giocare in modo offensivo, col bel giuoco e dimostrandosi corretto e rispettoso degli avversari. Gattuso? Grande atleta, ha dato molto al Milan. Come allenatore ho avuto discussioni e rapporti dialettici che erano dovuti al fatto che non eravamo in sintonia col modulo. Sarri? Non lo conosco, non so se sarà bene o male per la Juve. Conte? E’ un allenatore che avrei visto volentieri al Milan. Ma va bene Giampaolo e chiederò di poterlo incontrare a Scaroni“.

Valuta questo articolo

Rating: 1.0/5. From 1 vote.
Please wait...
About Mirko Spadaro (15912 Articles)
Nato a Reggio Calabria il 9 agosto 1993 è un esperto di basket e calcio, ama tutti gli sport a 360 gradi. Scrive su SportFair dal 2016
Contact: Website


FotoGallery