Golf, la coppia formata da Edoardo Molinari e Lorenzo Gagli stacca il pass per i quarti del GolfSixes

Edoardo Molinari LaPresse/PA

Ottima la prova degli azzurri, che si piazzano al secondo posto del girone D ottenendo così il lasciapassare per il turno successivo

Una grande Italia (Edoardo Molinari-Lorenzo Gagli) ha staccato il pass per i quarti di finale del GolfSixes, torneo innovativo dell’European Tour.

A Cascais, in Portogallo, ottima prova per gli azzurri che, con cinque punti, si sono piazzati al secondo posto nel girone “D” dietro alla Spagna (prima con 7 punti). Sul percorso dell’Oitavos Dunes il duo italiano è partito forte superando la Danimarca (Joachim B. Hansen/Jeff Winther) per 2-1. Mentre nel secondo incontro è arrivato il primo pareggio (2-2) contro la nazionale iberica (Jorge Campillo/Nacho Elvira), seguito da quello (0-0) con il Sudafrica  (Brandon Stone/George Coetzee) che ha permesso agli azzurri di raggiungere i quarti di finale.

Niente da fare per le due formazioni tutte al femminile. Con Germania (Esther Henseleit/Laura Fuenfstueck) e Inghilterra (Meghan MacLaren/Florentyna Parker) entrambe eliminate. Fuori dai giochi pure l’Irlanda (Paul Dunne/Gavin Moynihan), che difendeva il titolo.

Inghilterra maschile, Scozia, Thailandia, Svezia, Francia, Australia, Spagna e Italia. Queste le magnifiche otto che, domani, si contenderanno il titolo nella fase ad eliminazione diretta.Gli azzurri nei quarti di finale affronteranno la Francia (Matthieu Pavon/Romain Wattel), prima con 5 punti nel Gruppo “C”. Negli altri incontri l’Inghilterra dovrà vedersela con la Svezia, la Thailandia con la Scozia e la Spagna con l’Australia.

Tutti i match si disputeranno ancora sulla distanza di sei buche con formula greensome (ognuno dei due giocatori effettua il primo colpo, viene scelta la palla migliore e da quel momento ci si alterna fino ad imbucare). In una competizione che ha visto, per la prima volta sul massimo circuito continentale, i player indossare i pantaloncini corti. Protagonista anche la tecnologia, con l’utilizzo di droni e di un sistema laser che ha permesso di misurare distanza e forza dei colpi. Il montepremi è di 1.000.000 di euro.

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...
About Ernesto Branca (27392 Articles)
Nato a Reggio Calabria il 6 ottobre 1989, è un appasionato di sport. Laureato nel 2015 in Giurisprudenza, scrive per SportFair dal 2015.


FotoGallery