Formula 1 – Penalizzazione Vettel, l’ammissione di Emanuele Pirro: “ecco perchè ho voluto punire la Ferrari”

LaPresse/Photo4

Emanuele Pirro, ex pilota e delegato FIA, ha spiegato il motivo della penalizzazione inflitta a Sebastian Vettel nel Gp del Canada

Sono passati ormai due giorni, ma l’esito del Gp del Canada fa ancora venire il nervoso in casa Ferrari. Sebastian Vettel ha vinto meritatamente il Gp sul tracciato di Montreal ma, a causa di una manovra sbagliata (e involontaria) avvenuta al 48° giro fra Curva 3 e Curva 4, è stato penalizzato di 5 secondi facendo vincere ad Hamilton l’ennesima corsa stagionale.

Tale scelta della commissione di gara ha scatenato dure critiche provenienti da Maranello, ma anche da parte di ex piloti come Nigel Mansell e Michael Andretti. Le uniche parole di incoraggiamento sono arrivate invece dalla Mercedes, per bocca di Toto Wolff che si è scagliato duramente contro la Ferrari e lo stesso Vettel.

A finire nell’occhio del ciclone è stato Emanuele Pirro, ex pilota e delefato FIA che, dimostrando grande integrità, non ci ha pensato due volte a seguire il regolamento e a punire una scuderia del suo stesso Paese. Pirro, via social, ha spiegato le sue motivazione, dichiarando di aver dovuto mettere al primo posto la salute e la sicurezza dei piloti: “mi ha fatto male sentire driver del calibro di Nigel e Michael dire ciò che hanno detto. Loro vengono da un’epoca in cui si era sprezzanti del pericolo di morte o incidenti gravi. Oggi i tempi sono cambiati. Il mondo e le corse stesse sono differenti. Sono state fatte migliaia di battaglie per migliorare la sicurezza e il modo in cui si disputa una gara non può esserne escluso. Da fan della F1 e della Rossa in particolare sono molto dispiaciuto per come si è conclusa la corsa. Sono sicuro che capirete che non è stato semplice, ma l’integrità dello sport deve prevalere”.

Valuta questo articolo

1.8/5 da 63 voti.
Please wait...
About Mirko Spadaro (15437 Articles)
Nato a Reggio Calabria il 9 agosto 1993 è un esperto di basket e calcio, ama tutti gli sport a 360 gradi. Scrive su SportFair dal 2016


FotoGallery