Formula 1, Palmer distrugge Vettel: “urla ridicole, il suo comportamento aveva un fine ben preciso”

Photo4/LaPresse

L’ex pilota della Renault non ha usato mezze misure per descrivere il comportamento tenuto da Vettel subito dopo il Gp del Canada

Parole taglienti, dichiarazioni durissime espresse all’indirizzo di Sebastian Vettel, colpevole di aver tenuto un comportamento non da campione del mondo dopo il Gp del Canada.

LaPresse/Photo4

Il mittente di questo attacco è Jolyon Palmer, che non ha risparmiato il tedesco della Ferrari nel corso del suo intervento alla BBC: “la reazione spropositata e le urla sono state veramente ridicole. Posso solo immaginare che si tratti di una reazione emotiva, dovuta al fatto di vedere già morire la speranza che la Ferrari possa competere per il titolo. Le azioni di Vettel servivano a garantire che si parlasse della penalità e non della ragione di essa, ovvero il suo errore. Non è cambiata l’abitudine del tedesco, che cede sotto pressione. Ha meritato la punizione, da regolamento è colpevole. Ha spinto un altro pilota fuori dalla pista o, come ha detto nella sua difesa, la velocità lo ha portato ad occupare l’intera larghezza della pista. Non penso che la sua macchina sia finita tutta sul lato destro della pista solo a causa del suo naturale slancio dopo l’uscita sull’erba”.

Valuta questo articolo

1.8/5 da 8 voti.
Please wait...
About Ernesto Branca (27407 Articles)
Nato a Reggio Calabria il 6 ottobre 1989, è un appasionato di sport. Laureato nel 2015 in Giurisprudenza, scrive per SportFair dal 2015.


FotoGallery