Vela – Volvo Europeans: ottima partenza dell’Italia a Weimouth

L’Italia parte bene nella prima giornata dei 2019 Volvo Europeans di Weimouth (UK) delle classi 49er, 49erfx e Nacra 17. Tita/Banti al comando nei Nacra 17 seguiti da Bissaro/Frascari

Conclusa la giornata inaugurale dei 2019 Volvo Europeans delle classi olimpiche 49er, 49erFX e Nacra 17 in scena a Weymouth, in Inghilterra, sullo stesso campo di regata dei Giochi di Londra 2012. Grazie al meteo favorevole le classi hanno portato a termine le prime regate delle Qualifying Series, con la flotta dei 49er divisa in tre gruppi e quelle dei 49erFX e Nacra 17 divise invece in due gruppi.

Subito in vista i nostri atleti della classe mista Nacra 17 (hanno svolto 3 prove) grazie alla magnifica tripletta messa a segno da Ruggero Tita e Caterina Banti (SV Guardia di Finanza/CC Aniene), ora al comando della classifica generale provvisoria con 3 punti. Al secondo posto con 6 punti un altro team italiano, quello formato da Vittorio Bissaro e Maelle Frascari (GS Fiamme Azzurre/CC Aniene), capaci di vincere una prova e terminare le altre due al secondo e terzo posto. Terzi in classifica generale con 8 punti gli spagnoli Tara Pacheco e Florian Trittel finiti al 3°, 1° e 4° posto nelle tre regate disputate. Lorenzo Bressani/Cecilia Zorzi (CC Aniene/Marina Militare) sono 12imi con 20 punti dopo aver chiuso le tre regate al 6°, 9° e 5° posto; Gianluigi Ugolini/Maria Giubilei (Compagnia della Vela Roma) sono invece 17imi con 28 punti un 13°, un 5° e un 10° posto.

Dominio anglosassone invece nei 49er (hanno completato 4 prove), dove gli australiani Logan Dunning Beck e Oscar Gunn sono al comando della classifica generale con 3 punti (un 4° posto scartato e tre primi) davanti agli spagnoli Diego Botin le Chever/Iago Lopez Marra con 4 punti (2°, 5° poi scartato, 1°, 1°) e ai connazionali Peter Burling e Blair Tuke con 4 punti (3° poi scartato, 1°, 2°, 1°) .

I primi italiani sono Uberto Crivelli Visconti/Gianmarco Togni (Marina Militare), 38imi con 34 punti dopo aver chiuso le tre prove al 9°, 24° (scartato), 10° e 15° posto. Al 58° posto con 48 punti ci sono Simone Ferrarese e Valerio Galati (CV Bari/LNI Trani) con un 12°, un 16°, 22° (scartato) e 20° posto. Al 75° posto con 68 punti ci sono Matteo Barison/Nicola Torchio (FV Malcesine/SC Garda Salò) (25° scartato, 21°, 22°, 25°), al 76° posto con 68 punti ci sono Marco Anessi/Edoardo Gamba (AN Sebina/FV Malcesine) (23°, 23°, 28° scartato, 22°); all’80° posto con 71 punti ci sono Kevin Rio/Stefano Dezulian (FV Malcesine) (22°, 29°, 20°, 30° scartato).

Tre le ragazze del 49erFX (hanno completato 3 prove) guidano la classifica generale provvisoria le svedesi Vilma Bobeck e Malin Tengström con 5 punti dopo due primi e un terzo posto davanti alle brasiliane Martine Grael e Kahena Kunze con sei punti (2°, 2°, 2°) e alle olandesi Annemiek Bekkering e Annette Duetz con 7 punti (3°, 3°, 1°). Prime delle italiane al 24° posto con 40 punti Alexandra Stalder e Silvia Speri (CN Bardolino/FV Paschiera) (19°, 15°, 6°). Dietro di loro al 26° posto con 41 punti Maria Ottavia Raggio/Jana Germani (CV La Spezia/Sirena CN Triestino) (6°, 23°, 12°); al 29° posto con 44 punti Carlotta Omari e Matilda Distefano (Sirena CN Triestino/Soc. Triestina Vela) (17°, 11°, 16°); al 40° posto con 58 punti Francesca Bergamo e Alice Sinno (YC Adriaco/Marina Militare) (25°, 19°, 14°).

L’evento è formato dalle Opening Series e la Medal Race, con le prime divise in due fasi: Qualifying Series e Fleet Racing Series. Nelle Qualifying Series la flotta dei 49er è divisa in tre gruppi, mentre quella dei 49erFX e Nacra 17 è divisa in due gruppi. In questa fase sono previste un massimo di 10 regate totali e fino a 4 regate al giorno. Se alla fine del 3° giorno non sono state completate 7 regate da tutte e tre le flotte le Qualifying Series andranno avanti; ma se alla fine del 4° giorno le tre flotte avranno completato 6 regate allora le Series saranno considerate completate.

Una volta terminato il programma delle Qualifying Series si passerà alle Fleet Racing Series: le prime 25 barche delle flotte 49er e 49erFX e il primo 50% della flotta Nacra 17 gareggeranno nella Gold fleet, mentre le restanti saranno divise nelle Silver e Bronze fleet. In questa fase saranno previste fino a 3 regate al giorno. Le prime 10 barche classificate della Gold fleet si sfideranno infine nella Medal Race finale che assegnerà le medaglie.

Organizzati presso il Weymouth and Portland National Sailing Academy con il supporto della Royal Yachting Association (RYA), i Campionati Europei rappresentano per gli atleti un’importante tappa verso le Olimpiadi di Tokyo 2020, dove sono previsti 19 posti per i 49er, 20 per i Nacra 17 e 21 per i 49erFX. Il processo di selezione delle tre classi è iniziato in occasione dei 2018 World Sailing Championships di Aarhus (Danimarca), con i quali otto nazioni si sono già assicurate un posto olimpico, con il Giappone già qualificato in tutte e tre in quanto paese organizzatore. Nel 49er sono al momento qualificate Croazia, Francia, Germania, Gran Bretagna, Nuova Zelanda, Portogallo, Svizzera e Danimarca. Per i Nacra 17 hanno il posto assicurato Italia, Australia, Argentina, Danimarca, Brasile, Gran Bretagna, Austria e Nuova Zelanda. Per i 49erFX sono qualificate Olanda, Austria, Gran Bretagna, Brasile, Nuova Zelanda, Danimarca, Norvegia e Australia. Gli altri posti saranno assegnati con i 2019 World Championships a Auckland (Nuova Zelanda) dal 29 novembre all’8 dicembre; i restanti posti saranno infine assegnati tramite i vari campionati continentali che si svolgeranno tra il 2019 e i primi mesi del 2020.

Domani, martedì 14 maggio le tre classi torneranno in acqua per Qualifying Series con partenze delle regate alle 11.55 ora italiana.

Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...
About Rita Caridi (34099 Articles)
Nata a Reggio Calabria il 18 giugno 1990 ama tutti gli sport, con un focus particolare sui motori e la pallacanestro. Scrive su SportFair dal 2015


FotoGallery