Tiro al piattello – Domenica il campionato regionale di fossa olimpica delle società

Più di 500 i tiratori attesi nella gara delle gare al Concaverde

Data: domenia 26 maggio – Luogo: Trap Concaverde di Lonato del Garda – Specialità: Fossa Olimpica. Queste le coordinate del D-day del tiro a volo lombardo: il campionato regionale di fossa olimpica delle società.

In palio, oltre ai titoli regionali delle società, delle categorie Eccellenza e Prima e delle qualifiche Lady, Settore Giovanile e Para – Trap, i lasciapassare per l’accesso alle varie finali tricolore, il tutto con davanti 75 piattelli da sbriciolare.

Record di partecipanti da battere, rimane quello del 2016 con 530 tiratori, in rappresentanza di 22 società, allo start mentre, nella passata edizione, ad accendere i riflettori della manifestazione, sono stati 521, sempre con la presenza di 22 sodalizi lombardi.

Un evento sportivo, questo, da sempre ritenuto a ragione il più importante di tutta la stagione del tiro a volo lombardo, per molti versi atipico per via dello stretto connubio tra il voler puntare a una performance ad alto livello agonistico, strizzando comunque l’occhio al valore sociale del ritrovarsi tutti insieme.

Una occasione, questa, per fare nuove amicizie, ad organizzare tanti pic-nic all’aria aperta nel verdeggiante parco prospiciente le pedane dove si fa comunque sul serio, il tutto con attorno mogli e figli che, solitamente si cimentano sui prati in improbabili partitelle calcistiche o più semplicemente a scorrazzare su e giù, emulati dai loro fidi amici a quattro zampe.

Questa sfaccettatura importante che fa parte integrante dell’evento, non trascende comunque dal lato agonistico, con i tiratori che, una volta in pedana, sanno bene che di gara vera e importante si tratta e quindi si concentrano solo su di essa per dare il massimo.

Da sempre, il lato agonistico ci ha regalato grandi emozioni, con picchi di adrenalina pura nell’aria che si poteva tagliare con il coltello, tanto era “abbondante”.

Se è vero che, per quanto concerne le società, il sodalizio che vanta il maggior numero di successi continuativi è il Trap Pezzaioli (sono 3 quelli vinti dal sodalizio monteclarense dal 2016 ad oggi n.d.r.), è altresì vero che sono stati sempre spiccioli di piattelli a dividere le furie Bianco Rosse del presidente Luigi Beatini dai contendenti più agguerriti per la corsa al gradino più alto del podio, con non pochi autsider a illuminare la scena.

Giusto per la cronaca, aggiungiamo che, nel 2015, a vincere furono i portacolori del Poggio dei Castagni, sodalizio presieduto da Loretta Zani.

Le società comunque favorite dai pronostici della vigilia sono davvero tante, comprese alcune che, nell’ultima stagione, si sono prodigate in un autentico maquillage rinforzandosi notevolmente e quindi in grado di dare non pochi grattacapi alle formazioni più titolate.

Ciò detto, è certo che sarà sicuramente avvincente la gara delle società, ma non da meno si profilano fin d’ora le sfide individuali tra gli atleti delle varie categorie e qualifiche, anche questa volta con in palio i “passe” per le finali tricolore oltre, naturalmente, ai vari titoli di campione regionale 2019.

Gli ingredienti per farci vivere momenti piacevoli, socializzanti e agonistici di grande livello tecnico e spettacolare ci sono davvero tutti. Ecco perchè questo, in modo speciale, è un evento da non perdere per nulla al mondo.

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...
About Rita Caridi (32678 Articles)
Nata a Reggio Calabria il 18 giugno 1990 ama tutti gli sport, con un focus particolare sui motori e la pallacanestro. Scrive su SportFair dal 2015
Contact: Website


FotoGallery