Torneo Giovanissimi a Mestre, insulti sessisti all’arbitro donna: “vai a prostituirti”, e un ragazzino si abbassa i pantaloncini

Cafaro/LaPresse

Insulti e sessismo nei confronti di un’arbitro donna nel corso di un torneo Giovanissimi a Mestre: genitori e piccoli calciatori hanno dato il meglio del peggio con gesti riprovevoli

Il ‘Gazzettino’ riporta un bruttissimo episodio accaduto a Mestre. Durante un torneo dei Giovanissimi, nel quale era impegnata la squadra del Treporti, si è assistito ad un pessimo spettacolo che ha visto una giovane arbitro donna presa di mira dagli insulti di genitori e ragazzini in campo. Fin dall’inizio della partita, ad ogni decisione presa dal giovane fischietto, le proteste sono state veementi e hanno sfociato nel sessismo: la ragazza è stata insultata più volte, ‘invitata a prostituirsi‘ e dopo un calcio d’angolo uno dei piccoli calciatori si è abbassato i pantaloncini e le ha rivolto frasi irripetibili. La vicenda è finita sul tavolo del giudice sportivo e della Federcalcio pronta a prendere i provvedimenti del caso.

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...
About Mirko Spadaro (15520 Articles)
Nato a Reggio Calabria il 9 agosto 1993 è un esperto di basket e calcio, ama tutti gli sport a 360 gradi. Scrive su SportFair dal 2016


FotoGallery