Scherma a lutto: addio allo spadista azzurro paralimpico Major

Il mondo della scherma paralimpica a lutto: morto a 47anni lo spadista azzurro Lorenzo Major

Un grave lutto ha sconvolto oggi la Nazionale azzurra di scherma paralimpica e l’intero movimento schermistico italiano. E’ venuto a mancare all’età di 47 anni, lo spadista azzurro categoria B, Lorenzo Major. Da sempre appassionato di sport, ha iniziato praticando le arti marziali. A 31 anni poi l’incidente motociclistico che gli ha causato la paraplegia permanente. Questo non ha interrotto la sua carriera di sportivo ed ha calcato podi nazionali ed internazionali, passando dal kayak al tiro a segno, dal basket al paratriathlon ed alla pesistica paralimpica, dall’handbike fino ad arrivare all’arrampicata sportiva nella quale ha conquistato il titolo di campione del Mondo.

Era infine tornato alla scherma paralimpica, divenendo uno dei punti di riferimento della spada paralimpica, conquistando diversi risultati in ambito nazionale. Era tesserato per la Zinella Scherma di San Lazzaro di Savena. Fino alla giornata di ieri, aveva preso parte al ritiro collegiale della Nazionale di scherma paralimpica a Tirrenia, in preparazione della tappa di San Paolo del circuito di Coppa del Mondo, alla quale era convocato con la maglia azzurra. Al termine dell’allenamento collegiale a Tirrenia, Lorenzo però non è più tornato nella sua Ferrara.

I compagni di Nazionale, i Commissari tecnici, il Presidente, il Consiglio federale e tutto il mondo della scherma italiana esprimono commozione per la perdita di un atleta e di un amico, manifestando il più sincero cordoglio e vicinanza alla famiglia di Lorenzo Major. (Spr/AdnKronos)

 

Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...
About Rita Caridi (33392 Articles)
Nata a Reggio Calabria il 18 giugno 1990 ama tutti gli sport, con un focus particolare sui motori e la pallacanestro. Scrive su SportFair dal 2015
Contact: Website


FotoGallery