Pattinaggio, Coughlin morto suicida. La ex Namiotka accusa: “ha abusato di me e 10 ragazze, un innocente non si impicca”

Credits: Facebook @Bridget Namiotka

John Coughlin muore suicida, la ex fidanzata Bridget Namiotka svela un clamoroso retroscena: abusi sessuali su di lei e altre 10 ragazze

Nelle scorse settimane, il suicidio di John Coughlin ha scioccato il mondo del pattinaggio artistico. Il ragazzo si è tolto la vita dopo aver avuto a che fare con 3 denunce per molestie sessuali, da lui ritenute infondate, che gli erano costate una sospensione ad interim dallo US Center for SafeSport. La ex fidanzata, nonché partner sportiva, Bridget Namiotka ha commentato con rabbia alcuni post Facebook in difesa di Coughlin. Namiotka ha dichiarato: “chi è innocente non s’impicca. John ha abusato di me per due anni. Pensate alle vittime quando esaltate ciò che John ha fatto. Sono almeno 10 le ragazze di cui ha abusato. È successo a me e ad altre”.

Stando a quanto si legge su Usa Today, l’agente di Coughlin, Tara Modlin, ha respinto le accuse: “mi sembra che vogliate farmi commentare dei post su Facebook di una persona mentalmente instabile. Non capisco la domanda, fossi in voi chiamerei altre sue partner…”.

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...
About Mirko Spadaro (15437 Articles)
Nato a Reggio Calabria il 9 agosto 1993 è un esperto di basket e calcio, ama tutti gli sport a 360 gradi. Scrive su SportFair dal 2016


FotoGallery