Dall’addio alla Roma di De Rossi alla salvezza del Parma, D’Aversa: “dispiace per come sia andata”

parma Foto LaPresse - Tano Pecoraro

L’allenatore del Parma ha parlato della stagione quasi conclusa, soffermandosi anche sulla situazione De Rossi

Quando ho giocato in Serie A, De Rossi iniziava la sua carriera ed era uno di quei giocatori promettenti, è un dispiacere vedere come è andata la sua storia, dispiace per un giocatore che ha dato tutto alla sua squadra e che è una bandiera“.

Luciano Rossi/AS Roma/LaPresse

Roberto D’Aversa parla così del capitano giallorosso, che affronterà domenica prossima all’Olimpico in Roma-Parma, match d’addio di De Rossi alla squadra dopo la decisione del club di non rinnovargli il contratto. “E’ un giocatore che ha fatto la differenza, non solo per le doti tecniche ma soprattutto per lo spessore della persona, parteciperemo sicuramente alla sua festa perché è un ragazzo che merita“, conclude l’allenatore degli emiliani ospite di ‘Radio anch’io Sport’ su Rai Radio1. Sulla salvezza del Parma, D’Aversa sottolinea: “la cosa importante è averla raggiunta perché a volte nel calcio si dà tutto per scontato, ma così non è. Ci sono state partite che hanno alzato la media salvezza e ad oggi a 40 punti qualcuno non è ancora certo di farcela. Abbiamo perso di misura contro la Juventus, una delle squadre più forti, e quella sconfitta ci è servita per costruire una salvezza importante. Possiamo aver avuto qualche lacuna tecnica però abbiamo ottenuto l’obiettivo con voglia, determinazione, e compattezza. Il nostro campionato va diviso in due, nel girone di andata abbiamo fatto qualcosa di superiore alle nostre possibilità, il +14 dopo la prima di ritorno nell’inconscio qualcosa ci ha fatto mollare convinti di aver raggiunto l’obiettivo. Poi si sono persi giocatori importanti come Grassi. Gervinho ed Inglese non sempre li ho avuti a disposizione e per una rosa come la nostra quando nel reparto offensivo ti vengono a mancare giocatori così è chiaro che qualcosa viene meno“. (Int/AdnKronos)

Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...
About Ernesto Branca (28869 Articles)
Nato a Reggio Calabria il 6 ottobre 1989, è un appasionato di sport. Laureato nel 2015 in Giurisprudenza, scrive per SportFair dal 2015.


FotoGallery